Quantcast

Violano le norme anti-assembramento: pubblico esercizio del litorale multato e chiuso dalla Polizia Locale di Ravenna

La Polizia Locale di Ravenna – Ufficio Polizia Commerciale e Tutela del Consumatore -, attraverso un comunicato stampa ufficiale diramato anche al Comune di Ravenna, informa che nel corso di accertamenti finalizzati a verificare il rispetto della normativa “anti Covid” ha proceduto, martedì 11 agosto 2021,  alla contestazione di un verbale da 400 euro e contestuale sanzione accessoria della chiusura per cinque giorni, nei confronti del titolare del “Marina Bay” di Marina di Ravenna.

Nella circostanza gli agenti hanno riscontrato, infatti, che i numerosi avventori presenti all’interno del locale non stavano rispettando le misure previste dalle normative vigenti,

tese a contenere la diffusione dell’epidemia da Covid-19 (distanziamento e utilizzo della mascherina).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da armando

    Bravissimi Vigili..controlli.- questi dei bagni al mare, fanno un po’ troppo i prepotenti e se ne fregano altamente delle misure anti Covid, pur di incassare, incassare e basta !!!! questa chiusura che gli arriva proprio a ridosso delle giornate di incasso maggiore, deve portare ad una gestione diversa del mare !!!! Ma purtroppo, visto i precedenti, oggi pagheranno subito la multa cosi domani potranno riaprire.- vergogna Italiana