Quantcast

Al Maestro Muti l’Alta Onorificenza dello stato austriaco

Più informazioni su

Al Maestro Riccardo Muti è stata consegnata la più Alta Onorificenza che lo stato austriaco conferisce a chi non ricopre incarichi istituzionali. Al Maestro Muti, a nome del Presidente della Repubblica Austriaca, Alexander Van der Bellen, è stata consegnata dal Capo del Governo Regionale di Salisburgo Wilfried Haslauer – riporta una nota Ansa -.

In occasione della cerimonia di consegna dell’Alta Onorificenza in Oro all’Onore per meriti per la Repubblica Austriaca, il Governatore Haslauer ha dichiarato: “In anni di collaborazione, Riccardo Muti ha fatto la storia del Festival ed è entrato nei cuori di tutti in città e anche fuori. Dal 1971 è salito sul podio del Festival non meno di 270 volte: solamente il suo mentore Herbert von Karajan vi ha diretto più concerti e opere. Dopo cinquant’anni di direzione a Salisburgo, oggi parliamo con orgoglio e gratitudine di una sincera e reciproca amicizia tra il Maestro e la città di Mozart. Mi rende ancor più felice che questo affetto sia ora riconosciuto anche dalla Repubblica con un così alto riconoscimento”.

Fu infatti Herbert von Karajan nell’estate del 1971 a portare per la prima volta a Salisburgo il suo “suggerimento tra i giovani direttori d’orchestra” per il Don Pasquale di Donizetti. Da allora ogni anno Riccardo Muti ha entusiasmato il pubblico, ad esempio nel 1982 con il Così fan tutte di Mozart, nel 2017 con l’Aida e anche quest’anno con la Missa Solemnis di Beethoven.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Salvatore carnevale

    Sono questi gli italiani veri che portano lustro nel mondo facendoci sentire grandi. Infinite grazie MAESTRO. mille di questi giorni.