Quantcast

Domenica 19 settembre la Festa del Quartiere Alberti a Ravenna

Più informazioni su

Alle 10 di questa mattina, domenica 19 settembre, al centro di Piazza Bernini, un gioioso lancio di palloncini colorati ha aperto ufficialmente l’annuale festa del Quartiere Alberti. Al variopinto momento iniziale hanno partecipato tutti i commercianti del quartiere (delle vie Alberti, Brunelleschi, Le Corbusier e limitrofe), una cinquantina, che collaborano da settimane per ridare vita a una festa ormai tradizionale, bloccata lo scorso anno a causa del Covid.
Fino alle 19 di oggi, in Piazza Bernini e nelle strade vicine si susseguono iniziative per grandi e bambini: esibizioni e dimostrazioni di vari tipi di danza, di sport diversi, mercatino e giochi vari.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Alex

    Un’ottima iniziativa quella che tutti gli anni fa il Quartiere Alberti. Ci vorrebbero più iniziative come queste in città. La gente ha bisogno di incontrarsi, anche con semplicità. Penso anche ai mercatini rionali che c’erano una volta. Non ha bisogno di anonimi e squallidi centri commerciali.

  2. Scritto da Marco Barlotti

    Salve sono Marco Barlotti
    anche quest’anno la roulette russa della fortuna ha detto bene agli organizzatori.
    Mi spiego meglio: sono anni che la festa di Viale Alberti si svolge nel più totale disprezzo delle più elementari norme di SICUREZZA. La strada andrebbe TOTALMENTE CHIUSA e invece rimane COMPLETAMENTE APERTA AL TRAFFICO VEICOLARE. Alternative? A poche decine di metri cìè un’ area verde di un ettaro che potrebbe ospitare centinaia di bancarelle, ma che nessuno ha mai considerato forse per non ledere la visibilità della festa. Evidentemente le ragioni del marketing e del business valgono più della vita e della sicurezza stradale. COMPLIMENTI
    La fortuna ha un problema prima o poi FINISCE. FERMIAMO QUESTA FOLLIA o meglio … forse basta TRASFERIRLA.

    Marco Barlotti