Quantcast

La manifestazione contro il Green Pass in Piazza del Popolo a Ravenna

Si sta svolgendo proprio in questo momento, in piazza del Popolo a Ravenna, una manifestazione contro l’obbligo del Green pass nei posti di lavoro.

I gruppi di cittadini, tutti senza mascherina e assembrati, aderiscono al “No Green Pass Day” nazionale. Anche in molte altre città italiane, infatti, si stanno svolgendo mobilitazioni contro l’attuazione del DCPM governativo sulle modalità di controllo della certificazione verde in ambito lavorativo, che entra in vigore proprio da oggi, 15 ottobre.

no green pass

La protesta in corso in piazza del Popolo

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da garbino

    Quattro sfigati

  2. Scritto da ST

    Nel frattempo, decine di migliaia di persone sono al lavoro. In larghissima parte si sono vaccinate, riducendo l’indice dei contagi ed il numero di vittime e di intubati.
    I no vax se ne fregano degli altri, sono in preda alla fifa e all’egoismo.
    Si rendono conto di essere una minoranza, una minoranza sempre meno tollerata da quella stragrande maggioranza di persone che, al contrario di loro, ha dimostrato di essere parte di una Comunità.
    Basta. Non ci sono più scuse. Ignoranza e menefreghismo non devono avere più alibi.

  3. Scritto da Aldo

    Sono vaccinato e sono favorevole al vaccino, però il governo lo dovrebbe rendere obbligatorio per i maggiorenni e chi non lo fa che sia licenziato.

  4. Scritto da Viola

    Questi, hanno la memoria dei pesci rossi!

  5. Scritto da Lucio

    Io e tutte (e non son poche) le persone che frequento (familiari, amici, conoscenti) siamo vaccinati. Alcuni sono studenti, altri lavoratori, altri ancora pensionati. Nessuno si è lamentato, nè si lamenta per il green pass, conscio della situazione in cui ci troviamo tutti quanti.

    Posso solo aggiungere che, visto l’andazzo, sarebbe stato meglio rendere obbligatoria la vaccinazione (tanto vi sarebbero state proteste pure in tal caso, magari al grido querulo di no tso).

    Tant’è.

  6. Scritto da Rusty

    Io sono vaccinato e sto lavorando. Questi fanno bisboccia in piazza. Vedete un po’ voi.

  7. Scritto da GIANNI

    farlo obligatorio,si evitano tutte queste contestazioni.se queste persone vanno in giro senza mascherina lo devonom a noi vacinati.solito discorso la testa l abbiamo tutti capire e un opzional GIANNI

  8. Scritto da Stufo

    Vi siete vaccinati, bene nessuno vi ha obbligato e non c’è obbligo vaccinale quindi dovete rispettare chi per scelta sia personale che di legge ha scelto di non fare altrettanto. Oltre tutto cari St Lucio Viola etc io per cultura e per formamentis sono abituato a riflettere sulle cose ed a documentarmi e non seguo il gregge solo perché il gregge è la maggioranza. Non so che lavoro facciate e se conoscete almeno l’inglese ma leggersi i trial ufficiali delle case farmaceutiche e moltissima altea documentazione vi aiuterebbe, almeno nel farvi una cultura

  9. Scritto da Anna M

    Pere che ai commentatori di sfugga che questa è una manifestazione contro il Green Pass non contro il vaccino.
    @gianni: non si preoccupi del cervello altrui , nel suo commento di 3 righe la quantità di strafalcioni è tale che dovrebbe avere il pudore di astenersi dal giudicare le capacità intellettive del prossimo.

  10. Scritto da Conoscenza

    Ottima notizia. Vedendo le immagini la prossima settimana avremo un’impennata di contagi e malauguratamente di morti. Peccato che lo stato per paura non abbia fatto valere il principio della salute pubblica ed abbia messo il vaccino obbligatorio. Spero che chi si ammali se la cavi ma un bel “Te l’avevamo detto”…….

  11. Scritto da Ba

    Premetto sono vaccinato, chi sa con assoluta certezza quello che ci potrebbe succedere a seguito della vaccinazione lo dica ad alta voce senza indugi. Io mi sono fidato però certezze non ne ho, chi ne ha gli dico beato te. In ogni caso cosa avrei dovuto fare?

  12. Scritto da Giò

    Bella li,Stufo, quindi tu ti autoinserisci nella minoranza intelligente.. beato te.

  13. Scritto da informazione

    Forse il signor stufo dovrebbe leggere tutte le dispense ed i dati. Questo è di fatto il vaccino più testato al mondo e più passa il tempo e più aumenta l’informazione. Forse forse non sono le letture giuste che sta seguendo e nemmeno i dati di AUSL e pronto soccorso. Ma per tagliare la discussione, vorrebbe restare in casa a vita o contagiare cari figli amici la moglie non la cito perchè potrebbe far comodo.. Meditare si ma decidersi per il meglio anche

  14. Scritto da Gattorosso

    Sig Stufo perfavore, almeno eviti di parlare di rispetto in questo contesto piuttosto drammatico. Buona giornata a Lei

  15. Scritto da jack

    spero che tu, Stufo , abbia ragione e che un bel giorno tu ti possa ritrovare con quattro fenomeni come te a vantarvi di come siete stati scaltri mentre le pecore sono finite nel burrone… poi troverete qualche altra cosa per arrivare a sera. Io se sapessi di dover sopravvivere insieme a gente come voi nel burrone mi ci butterei da solo !

  16. Scritto da batti

    se non c era il green pass saremmo fermi al 50 % di vaccinati e nelle condizioni della romania, ospedali pieni di contagiati e gli altri malati lasciati al loro destino per un altro anno. sfigati

  17. Scritto da Giancarlo

    Credo che dovrebbero essere pubblicizzati di più l’85% di persone vaccinate ,piuttosto che questo 15 % insignificante e rumoroso e inutile per la comunità.

  18. Scritto da Roberto

    L’unica differenza tra questi e i “terrapiatisti” é che i secondi hanno più senso civico

  19. Scritto da Il saggio

    D’altronde se questi quattro c…..oni oggi non possono andare al lavoro, dovranno pur passarsi il tempo in qualche modo

  20. Scritto da Viola

    @ Stufo. Carissimo, per me puoi fare cio’ che vuoi della tua vita, puoi viverla come vuoi, purché la tua decisione non comprometta né la mia salute, né la mia di vita! Abbiamo e ancora paghiamo un caro prezzo per la pandemia, la stragrande maggioranza degli italiani ha deciso con senso di responsabilità verso se stessa e verso gli altri di vaccinarsi. Tu come tanti altri, hai deciso che del prossimo non te ne frega niente! Bene! Allora vivi la tua vita senza rompere i ” cabasisi” agli altri che vogliono tornare a godere della loro in sicurezza. Visto che per “formamentis” sei abituato a documentarti fallo anche su ciò che scrivo…siete come la cuscuta o come il cuculo che sono esempi molto rappresentativi del vostro modo di essere. Saluti!

  21. Scritto da ST

    Caro Stufo, sarei proprio curioso di sapere se ti cerchi un trattato scientifico in inglese (e da che fonti) su ogni pasticca o beverone che ti ingurgiti…
    Ma bando alle ciance: è vero, il vaccino non è obbligatorio per legge. Ma le persone sensate lo hanno fatto, pur consapevoli di affrontare un minimo di rischio (come per qualsiasi vaccino o medicina) per fermare la pandemia e a favore della Comunità.
    E se il vaccino non è obbligatorio, in vista di una stagione più fredda che porterà le persone a lavorare a finestre chiuse, una legge dello Stato chiede il green pass, che si può ottenere con i tamponi periodici. Scegli tu.
    Io sarei favorevole al vaccino obbligatorio, ma accetto di avere vicino anche un tamponato. Quindi rispetta la legge e smettila di fare il bambino.

  22. Scritto da Lucio

    Essendo stato chiamato in causa rispondo: sul vaccino, rispetto chi ha deciso di non farlo e difatti lo Stato stesso non ha imposto l’obbligo. Tuttavia ha aggiunto: occorre un qualche attestato di non infettività potenziale, essendo malattia particolarmente contagiosa. Bene, in tal caso ti munisci di un certificato assegnato ai vaccinati o a chi si fa periodicamente un test di positività al virus. Il vaccino è gratuito e dura svariati mesi, il tampone ha un costo ed una validità più temporanea. Come dire: per arrivare in cima alla montagna puoi andare in macchina o a piedi, sei libero di scegliere.

    Infine, per concludere, ho visto la realtà che mi circondava (e mi circonda), ho letto svariate carte scientifiche, (in English, obviously) e ho fatto la mia scelta senza emettere belati.

    Per quel che mi riguarda, il discorso è ampiamente chiuso.

  23. Scritto da Direttore

    Caro signor Ba, nel mondo sono state finora inoculate 5 miliardi di dosi di vaccino e non c’è stata nessuna moria di massa. Crediamo sia la più grande sperimentazione di massa mai realizzata e, miracolo, non è successo nulla di strano. Anzi una cosa è accaduta: siamo riusciti in Italia a svuotare le terapie intensive e a ridurre del 90% la mortalità. In meno di 10 mesi. LA REDAZIONE

  24. Scritto da Ba

    Quindi lei garantisce per i prossimi anni, l effetto di un vaccino non si testa in un anno .Io sono fiducioso, con certezze assolute no.

  25. Scritto da batti

    sig. leggo che molti sono per l obbligo vaccinale, ma secondo voi che sanzione dovrebbe essere per i reticenti?

  26. Scritto da bi

    bene stufo ma io che sono vaccinata ho anche dei diritti giusto? come voi avete i vostri- allora potrei chiedere di stare al lavoro solo con vaccinati e se con pubblico contatti con solo vaccinati- e non volere
    pagare per i vs tamponi – i diritti come i doveri sono per tutti – cosa facciamo
    sedi per no vax e sedi x vaccinati

  27. Scritto da Mario

    Secondo me si tratta di piccole minoranze (troppo) rumorose.
    Oggi a Ravenna il porto doveva essere bloccato….invece hanno lavorato tutti. Nessun disagio! Come in altri posti di lavoro pubblici e privati.
    A mio avviso l’unica cosa che ha sbagliato il Governo: il divieto di licenziamento per gli assenti ingiustificati.
    Mario

  28. Scritto da Roberta

    Perché i no vax si vogliono sentire superiori agli altri perché sono aggressivi complottisti sempre pronti a paragonare gli altri a delle pecore o a delle cavie.Io sono per la totale libertà di scelta e di opinione e ben vada ogni tipo di manifestazione pacifica .Non si fidano dei vaccini ce ne faremo una ragione.Inventano dati forniscono tabelle incomprensibili credono al loro credo.Ma perché creano odio?Perché insultano??

  29. Scritto da Maurizio Ricci

    Ho letto tra i commenti un “non è una manifestazione contro il vaccino, ma contro il green pass”. Idiozia colossale. Il Green Pass è per sua natura un escamotage, una mano tesa (mano che io NON avrei teso, sia ben chiaro) al fine di permettere anche a chi non si vuole render conto di essere molto più a rischio MORTE di un “normale” vaccinato di poter lavorare, prendere un aereo, andare al ristorante ecc. ecc…..
    Ad esclusione di Wile E. Coyote o di Tafazzi, chi si siederebbe sul ramo che sta tagliando?
    Se poi il signor “stufo” è davvero la mente geniale e “studiata” che ci vuol dare a intendere, potrebbe anche avere l’ardire di FIRMARSI, giusto per dare più autorevolezza alle opinioni che esprime

  30. Scritto da Anna M

    @Maurizio Ricci, Idiozia colossale??? Vabbe se lo dice Lei per cosa manifestano gli altri. Poi mi spieghi perche il governo dovrebbe tendere una mano e non imporre invece l’obbligo?? E non mi dica che non lo impone perchè è democratico.

  31. Scritto da Piemme

    Da un po di tempo mi è venuta la curiosità di chiedere ai no Vax se in caso venissero contagiati dal virus del Covid vogliono essere curati o preferiscono morire (visto che molti negano l’esistenza del Virus), Sig. Stufo che mi dice?

  32. Scritto da Giovanni lo scettico

    Una volta per queste manifestazioni c’era il metodo Bava-Beccaris.

  33. Scritto da Maurizio Ricci

    @ Anna M: si, protestare contro un aiuto che ti viene dato mi sembra veramente idiota. Una misura alternativa – ben più efficace – sarebbe sostituire l’esibizione del Green Pass con l’esibizione del certificato vaccinale, il che renderebbe automaticamente “in regola” solo chi è vaccinato. Questo si chiamerebbe oggi Obbligo Vaccinale e non vedo che differenza ci sia dall’obbligo di avere la patente per guidare un’auto o dall’obbligo di avere un laurea in medicina e chirurgia per aprire il torace di una persona