Quantcast

Neutralizzazione ordigno bellico. Il sindaco Isola ringrazia volontari e residenti di Granarolo Faentino per la collaborazione

Il ringraziamento del sindaco Massimo Isola al personale delle istituzioni, di servizio e ai volontari che hanno lavorato domenica per le operazioni di neutralizzazione dell’ordigno bellico rinvenuto a Granarolo Faentino

Al termine della giornata delle operazioni neutralizzazione dell’ordigno risalente alla Seconda guerra mondiale ritrovato nelle campagne dell’abitato di Granarolo Faentino, il sindaco Massimo Isola ha voluto ringraziare quanti hanno collaborato e in particolare i residenti e i volontari del Quartiere, dell’associazione ‘Stare Insieme’ e della parrocchia ‘San Giovanni Evangelista’ per il grande spirito di collaborazione con gli enti impegnati nel lungo lavoro di bonifica.

“Le operazioni di neutralizzazione dell’ordigno bellico e dell’organizzazioni degli interventi di sicurezza alla popolazione -sottolinea il sindaco Isola– sono state egregiamente dirette dalla Prefettura e portate a termine dai ‘Genieri’ dell’Esercito con la fondamentale collaborazione del personale dei Carabinieri, della Polizia di Stato, della Guardia di Finanza, degli enti di servizio coinvolti, compresi quelli dell’Unione della Romagna Faentina. Voglio però ringraziare di cuore il grande lavoro fatto dei volontari della frazione di Granarolo che hanno donato il loro tempo per una giornata così particolare mettendosi al servizio della comunità e in particolare di quei residenti che per ore hanno dovuto lasciare le loro abitazioni, trovando un luogo dove ripararsi e passare delle ore in attesa della fine dell’emergenza. Come sempre il mondo del volontariato nel nostro territorio si distingue per altruismo e lo spirito di collaborazione in situazioni di necessità, un esempio per tutti. A loro, come a tutto il personale delle istituzioni e degli enti di servizio coinvolto, va il mio più sincero ringraziamento”.