Quantcast

Conselice. Pirata della strada investe Carabiniere non fermandosi all’alt. Bloccato un presunto colpevole foto

La Sindaca Pula: brutto episodio, che ha sconvolto la nostra quotidiana realtà. Esprimo vicinanza all'Arma dei Carabinieri

Dopo ore di ricerche, una volante della polizia di Stato ha fermato il pirata della strada che oggi, 17 novembre, ha investito un carabiniere di 39 anni in servizio di pattuglia a Conselice. Le ricerche dell’auto pirata hanno coinvolto diverse pattuglie delle Forze dell’Ordine. Ancora da chiarire i motivi che avrebbero spinto l’uomo, un cittadino extracomunitario, alla fuga.

Poche ore prime, in via Puntiroli a Conselice, nei pressi del cimitero, l’automobilista non si è fermato all’alt  ed ha travolto il carabiniere per poi darsi alla fuga. Sul luogo dell’accaduto sono giunti immediatamente i sanitari del 118 con ambulanza e automedica per soccorrere il militare investito.

Le condizioni del carabiniere sono gravi, sebbene l’uomo non sia in pericolo di vita e sia rimasto cosciente nonostante la rovinosa caduta. Trasportato al Bufalini di Cesena in elimedica è in prognosi riservata ed ha riportato una frattura a una gamba e un trauma cranico

Sul posto sono arrivati anche il colonnello Marco De Donno, comandante provinciale dell’Arma, e il capitano Massimo Costanzo, comandante della compagnia di Lugo. Per i rilievi, sono intervenuti gli agenti della polizia locale della Bassa Romagna.

La dichiarazione del Sindaco di Conselice Paola Pula

Oggi si è verificato un brutto episodio che ha coinvolto un giovane carabiniere che presta servizio presso la nostra Caserma dei Carabinieri di Conselice.
E’ stato investito davanti al Cimitero in via Puntiroli da una auto che non si è fermata al posto di blocco; il carabiniere operava con un collega per il controllo del territorio fermando le auto in percorrenza sulla strada, un controllo così prezioso per le nostre comunità.
Voglio esprimere a nome della intera cittadinanza vicinanza al carabiniere a cui auguriamo una pronta guarigione e una ripresa senza conseguenze per la sua persona.
Infine esprimo vicinanza all’Arma dei Carabinieri per l’accaduto che ha sconvolto la nostra quotidiana realtà assieme alla gratitudine per il servizio che svolge ogni giorno.
Mi auguro poi, ma ne sono certa, che il colpevole sia rintracciato e assegnato alla giustizia.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Alex

    Auguriamo al carabiniere una pronta guarigione. Quanto al pirata, galera e buttare la chiave. Meglio se in galera a casa sua.

  2. Scritto da ERWIN

    negli USA per una roba del genere becchi 30 anni….fate voi….domani e’ sicuramente libero…………