Quantcast

Parte “Sport&Sostenibilità” che punta ai giovani e all’inclusione delle realtà più disagiate

Più informazioni su

Lo sport è un diritto per tutti: questa considerazione è l’obiettivo del progetto Sport&Sostenibilità presentato questa mattina in municipio, proposto dall’associazione di promozione sociale Giorgio Sansavini con la collaborazione di ben venti associazioni sportive e con il patrocinio del Comune.

Il progetto intende sostenere le spese sportive per quei giovani che provengono da famiglie e realtà sociali disagiate.

“L’Amministrazione comunale è particolarmente vicina a queste progettualità – afferma Giacomo Costantini, assessore allo Sport – perché esprimono e mettono in pratica quelli che sono i veri valori dello sport, funzionali all’inclusività e alla condivisione, consentendo di fare sport, e nella disciplina più congeniale, anche a chi non può permetterselo. Il progetto dell’associazione Giorgio Sansavini APS è’ una bella prova di solidarietà e anche di capacità di unire le forze per raggiungere un intento comune”.

L’ambito d’intervento è Ravenna e provincia e i destinatari dei contributi sono bambini/e e ragazzi/e dai 5 ai 18 anni. I destinatari vengono segnalati principalmente dalle associazioni di Volontariato e da una Rete di Associazioni Sportive.

Il progetto, coordinato da Silvana Oggioni, mira a creare un modello operativo che funga da punto di riferimento rispetto alla promozione sportiva come strumento di inclusione sociale e cura dello sviluppo psico-fisico dei ragazzi. È stato pertanto istituito un tavolo di lavoro con le associazioni di volontariato e le associazioni sportive; hanno aderito al progetto 20 associazioni sportive e pertanto Sport&Sostenibilità può garantire la copertura di quasi tutte le discipline sportive, consentendo ai destinatari di scegliere lo sport che si predilige.

Le modalità operative sono sintetizzabili in tre step principali: la presa in carico della persona mediante le segnalazioni di partner attivi nel sociale (associazioni locali); l’orientamento individualizzato finalizzato ad una valutazione del suo inserimento/iscrizione ad un corso sportivo; il monitoraggio che consiste nell’ osservazione partecipata per valutare l’interesse e l’adesione alle attività e l’efficacia della modalità di conduzione dell’intervento rispetto agli obiettivi prefissati.

Per ogni partecipante Giorgio Sansavini APS si fa carico dell’intera quota del corso sportivo e, se necessario, delle spese extra (visita medica e abbigliamento).

L’anno 2020 è stato segnato dalle restrizioni per il contenimento dalla pandemia Covid19 che hanno impedito all’Associazione di svolgere qualsiasi forma di aiuto e l’anno 2021, quindi, segna il primo anno d’intervento e il modesto obiettivo, considerando che le attività sportive hanno riaperto da giugno, era quello di assistere un numero di 10 giovani. I risultati sono andati ben oltre: ad oggi si contano 24 ragazzi che stanno frequentando un corso sportivo ed altri 10 che sono in fase di inserimento. Si prevede di sostenere nel biennio un totale di 50 giovani.

L’associazione Giorgio Sansavini Aps

Giorgio Sansavini Aps, il cui presidente è Riccardo Brandino, è un’associazione di promozione sociale nata nell’agosto 2019. Porta il nome di un amico sportivo prematuramente scomparso e in suo nome si pone l’obiettivo di perseguire la ricerca della felicità dei giovani che per motivi spesso economici non possono praticare sport. Si tratta dunque di un’associazione nata con lo scopo di fornire un supporto alle famiglie in difficoltà, permettendo la pratica sportiva ai bambini e ragazzi che, per problemi economico-sociali, rinunciano allo svolgimento di un’attività fisica e, indirettamente, rinunciano all’inclusione e all’ integrazione sociale. La pratica sportiva è uno degli strumenti più efficaci per favorire lo sviluppo all’interno della comunità e per stringere rapporti fra persone di diversa provenienza e condizione sociale, contribuendo a migliorare il benessere del singolo e ad instaurare legami. La proposta dell’associazione Giorgio Sansavini richiama al valore dello sport al fine di favorire la crescita capitale sociale della comunità, creando opportunità e favorendo la risposta a problemi concreti.

Per informazioniwww.giorgiosansaviniaps.it

Più informazioni su