Quantcast

Di nuovo danneggiata l’opera in mosaico dedicata alla figura dell’ex Sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci

Più informazioni su

L’opera tributo in mosaico “L’incontro” dedicata alla figura dell’ex Sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci realizzata in Darsena a Ravenna dai ragazzi dell’Accademia di Belle Arti su progetto dell’artista Silvia Naddeo è stata di nuovo danneggiata.

Inaugurata il 21 febbraio scorso, dopo pochi giorni era già stata danneggiata, e da allora è capitato altre volte: in alcuni casi si era trattato dell’abbraccio “troppo affettuoso” di qualcuno o del gioco troppo irruento di un bambino, in altri, invece, di gravi episodi di deliberato vandalismo (ad agosto erano stati completamente asportati la cartella rossa con la fascia tricolore, gli occhiali e la tazzina di caffè).

Non sappiamo ancora con certezza a quale di queste categorie appartenga quest’ultimo danneggiamento (anche si propende per la seconda) ma una cosa è sicura: bisognerebbe davvero proteggere in qualche modo l’installazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Mauro

    una telecamera di sorveglianza noooooo ????

  2. Scritto da Emanuele

    The never-ending story causata dalla never-ending stupidity di cui è afflitta la comunità tutta, non solo ravennate e non solo italiana (e la pandemia ne ha esacerbato l’evidenza)

  3. Scritto da viktor

    Gli ascensori del sottopasso di piazza Aldo Moro sono ridotti ad orinatoi quotidiani……….

  4. Scritto da Andrea

    Non si potrebbe spostarla all’interno della teca di vetro li vicino?

  5. Scritto da jack

    Caro Mauro, forse tu non sei mai andato a vedere “l’opera” in oggetto, altroimenti ti saresti accordo che è pieno di telecamere e di cartelli che le segnalano. Frse non si capisce che agli stupidi piace avere il brivido di essere nell’obbiettivo di una telecamera, cellulare, o buco di un foglio di carta che sia… l’ignoranza è la peggiore pandemia e non basta un vaccino per guarirla, ma forse una compiletion di schiaffazzi possono aiutare.

  6. Scritto da Eugenio

    Dopo l’ennesimo danneggiamento chi di competenza faccia spostare la panchina in un luogo sorvegliato o almeno chiuso di notte , come ad esempio i giardini pubblici. Se non si procede in questo senso non vale nemmeno la pena riportare la notizia di un ulteriore danneggiamento.

  7. Scritto da Alessandro P.

    HO PROPOSTO CHE VENGA INSERITA ALL’INTERNO DI UNA TECA TRASPARENTE, SO CHE E’ BRUTTO ESSENDO UNA PANCHINA MA VA TUTELATA.