Quantcast

L’ombra del clan dei Casalesi dietro le scommesse online. Arresti in tutta Italia. Coinvolta anche una persona di Lugo

Anche una persona residente a Lugo è coinvolta nell’operazione dei carabinieri in seguito al provvedimento cautelare emesso dal Gip del Tribunale di Salerno su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, che ha portato a 33 misure cautelari, per associazione a delinquere finalizzata alla commissione di una serie indeterminata di delitti in materia di giochi e scommesse illegali, intestazione fittizia di beni, riciclaggio, reimpiego di denaro provento di delitto in attività economiche, autoriciclaggio, con l’aggravante, per taluni di questi reati, di aver agevolato il clan dei “Casalesi”.

L’operazione ha coinvolto le province di Salerno, Ascoli Piceno, Agrigento, Avellino, Brindisi, Caserta, Catanzaro, Latina, Lecce, L’Aquila, Messina, Napoli, Potenza, Ravenna, Roma, Varese e diversi stati esteri, in particolare Panama, Romania e Malta.

E’ contestualmente in corso  – spiegano i Carabinieri di Salerno – il sequestro preventivo di 11 siti internet e delle società “Europartner” e “IOCOSA LUDUM società cooperativa”, entrambe con sede legale a Mercato San Severino (in provincia di Salerno), nonché di € 3 M nei confronti alcune persone che, allo stato delle investigazioni, sono stati ritenuti essere prestanome del principale indagato L.G.C.. Quest’ultimo, nell’ordinanza cautelare, viene ritenuto capo e promotore del sodalizio criminale, ed è accusato di aver costituito una vera e propria holding dedita al gaming on line illecito sul territorio nazionale ed estero, avvalendosi anche dei legami con i vertici dei Casalesi.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.