Quantcast

Marco Melandri e la frase choc per ora non smentita: “Ho preso il virus perché ho cercato di prenderlo. Ho fatto apposta per potere essere in regola qualche mese”

Più informazioni su

Sta facendo molto rumore l’ultima uscita dell’ex pilota ravennate di MotoGp Marco Melandri, 39 anni, che ha rivelato di aver fatto di tutto per prendere volontariamente il Covid e poter evitare il vaccino. La notizia è riportata da tutta la stampa nazionale in questi termini: «Ho preso il virus perché ho cercato di prenderlo e, al contrario di molti vaccinati, per contagiarmi ho fatto una fatica tremenda», è la dichiarazione choc a MOW (mowmag.com). «Ho fatto apposta per potere essere in regola almeno per qualche mese e non è stato nemmeno facile — ha spiegato il motociclista —. Mi sono dovuto contagiare per necessità, dovendo lavorare e non considerando il vaccino un’alternativa valida». Così la notizia è riportata appunto dal Corriere della Sera che cita MOW ma ricorda come la versione data da Melandri sui social fosse stata in precedenza diversa.

Infatti, ecco cosa scriveva Melandri il 6 gennaio su Facebook: “POSITIVO! Contagiato da un 2 dosi… Se fosse successo il contrario???? Per me esistono solo Negativi o Positivi, non esistono distinzioni e lo dice l’andamento dei fatti, così come che i nostri diritti non esistono più! Se fate i bravi vi lasciano una carta verde dove avete il “beneficio” di poter lavorare e poter studiare… Stiamo scherzando??? Mi sono esposto contro il Green Pass e sono stato etichettato “complottista, No Siringa, Terrapiattista”… Non sono niente di tutto questo ma solo per la libertà di scelta, come la nostra costituzione vuole, anzi vorrebbe… Spegnete Tv, Radio e quant’altro, uscite all’aria aperta e godetevi la natura, guardate con i vostri occhi, pensate con la vostra testa… Vi renderete conto che la vita va avanti… Io sarò sempre e comunque libero, quando la sera mi guardo allo specchio non ho nulla da recriminarmi e so di poter dormire sonni tranquilli.”

Marco Melandri non ha smentito le sue affermazioni a MOW, che appaiono gravi in bocca a un personaggio pubblico oltre che poco rispettose per le migliaia e migliaia di persone che in questi due anni hanno subito lutti, hanno sofferto e dovuto fare enormi sacrifici a causa del Covid. Inoltre oggi 15 gennaio Marco Melandri è intervenuto poi a Milano a una manifestazione pubblica di Italexit, il movimento di Gianluigi Paragone, da sempre contrario alle politiche governative e vicino alle posizioni no vax. La notizia l’ha diffusa sempre il Corriere della Sera che pubblica anche un video.

«Dobbiamo dare la libertà ai ragazzi di fare sport, non possiamo negarglielo. Se i ragazzi non fanno sport vanno in strada e incontrano brutta gente”. “Io voglio guardare mia figlia in faccia. La libertà è un diritto e dobbiamo riprendercela. Ho deciso di espormi perché non ho più nulla da perdere». Queste le dichiarazioni dell’ex pilota dal palco in piazza XXV Aprile a Milano in occasione della manifestazione “no green pass” citata.

Melandri si sarebbe poi espresso anche sull’affaire che vede protagonista Novak Djokovic in Australia, prendendo le difese del tennista serbo e affermando che si tratterebbe solo di una manovra politica. Finora non risultano smentite da parte di Marco Melandri, che anzi sembra intenzionato a diventare paladino della causa no Green Pass.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giorgio

    Siamo nel patetico……il rispetto per le persone morte, è una chimera

  2. Scritto da Emanuele

    L’ignoranza non ha limiti e spesso, purtroppo, è nelle persone che rappresentano dei modelli (per alcuni). L’avesse fatto e se ne fosse stato zitto, è un conto. Farlo e renderlo pubblico è da irresponsabili. Instillare ancora paure e preferenze per l’infezione mette potenzialmente a rischio molte persone che potrebbero seguire il suo “modello”. Davvero raccapricciante.

  3. Scritto da Ba

    Io rispetto le opinioni altrui, non siamo obbligati a pensarla tutti nella stessa maniera però se ti ammali come si è ammalato il tuo collega Fausto Gresini dove vai dallo stregone?

  4. Scritto da Viola

    ” Mi guardo allo specchio e non ho nulla da recriminarmi, dormo sonni tranquilli” davvero? Parla di libertà, tenendo conto SOLO della sua, e non di quella degli altri. Sarebbe interessante sapere se una volta contagiato è rimasto in quarantena o se è andato in giro ad infettare altri in nome della sua libertà, visto che se ne frega delle regole! Una persona con la sua visibilità dovrebbe avere contezza di ciò che dice, evidentemente il livello intellettivo è quello che è . La libertà di scelta esiste,ognuno è libero di fare ciò che vuole, sempre nel rispetto della salute degli altri, come ci ricorda la nostra Costituzione all’ articolo 39, se la studiasse, prima di invocare una libertà repressa, che se fosse cosi’ come scrive, non gli avrebbe permesso di esternare alcun pensiero.

  5. Scritto da Viola

    Scusate il refuso l’ articolo è il 32!

  6. Scritto da Rusty

    Ogni setta ha i testimonial che si merita. Vrum, vrum…

  7. Scritto da Giò

    Cos’è, non hai il tempo di andare a fare i tamponi ?

  8. Scritto da Maria

    Ha confermato quello che sta succedendo adesso, tanta gente per evitare il green pass, si contagia, ecco il perché di molti positivi.

  9. Scritto da Munez

    scarso sulle due ruote .. ancora peggio come uomo

  10. Scritto da armando

    Mi augurerei solo che il TRENTINO, di cui sfoggia il berrettino, prendesse dei provvedimenti e se lo sponsorizza, gli togliesse la sponsorizzazione.-

  11. Scritto da fabio

    <Ho deciso di espormi perché non ho più nulla da perdere» Dire che queste parole sono la sintesi. Il palco era quello di Paragone. Un posto da Giletti è garantito. Appunto non ha nulla da perdere. Chissà che alle prossime elezioni….
    Figurati abbiamo il gestore del Papete in Europa perché no Melandri in parlamento.

  12. Scritto da mauro

    In certi casi il casco non serve

  13. Scritto da Remo

    Allora anche evadere le tasse come “il dottore” è un diritto costituzionale…

  14. Scritto da Aldo

    La testa non l’ha mai avuta

  15. Scritto da eddaie

    il green pass è una vergogna , purtroppo la politica non difende la persona ma i politici anche essi a testa bassa.
    il vaccino un altra cosa
    io ho tre dosi di vaccino e anche una di antinfluenzale questo ultimo da anni lo facciona il gran pass non c’era prima..
    ripeto il vaccino è un altra cosa. usciamo dallo logica del terrore, di vedere un positivo come appestato sono passati due anni le cose fortunatamente sono cambiate . Quanto si è investito nell’aumento dei posti nelle terapie intensive, negli ospedali ecc questo sarebbe importante sapere , se ci sono stati investimenti, non il numero dei contagiati.

  16. Scritto da Cecco

    Poveretto!!!

  17. Scritto da Ba

    Ho appena letto il dietro front di Marco Melandri giustificandosi che la sua era solo una battuta. DOMANDA ,SI POSSONO FARE BATTUTE SU UN ARGOMENTO COSÌ DELICATO, SE NON LO SAI C È GENTE CHE LOTTA TRA LA VITA E LA MORTE E TU DICI È BATTUTA. Non aggiungo altro ,sono basito .

  18. Scritto da Cinzi

    Fanno gli sboroni quando stanno bene se però poi finiscono in terapia intensiva diventano tutti conigli. Io personalmente non farei entrare in terapia intensiva i no vax. Se per loro il Covid-19 è una semplice influenza li curerei a casa con una tisana. Le terapie intensive lasciamole ad altri che ci finiscono per altre ragioni.
    Non parliamo poi della totale mancanza di rispetto per un suo “collega” della Motogp che ci ha lasciato la pelle lo scorso anno quando i vaccini non erano ancora disponibili. Anche io penso che questi vaccini non siano così tanto performanti ma è l’unico strumento che abbiamo in questo momento ed è responsabilità di tutti noi salvaguardare la salute pubblica vaccinandoci.

  19. Scritto da Eugenio

    Hai perso una grande occasione per tacere; su questo argomento non è concesso a nessuno di scherzare e men che meno a te che avevi come amico Fausto Gresini (morto di COVID) che non avrebbe sicuramente approvato la tua dichiarazione.

  20. Scritto da Valentino

    Il più fatica è nascere poi campano tutti…