Quantcast

L’associazione Amici della scuola di Bagnara replica alle insinuazioni: “i nostri volontari sono tutti vaccinati”

Più informazioni su

Fabio Fasano, Presidente dell’associazione “Amici della Scuola di Bagnara di Romagna” ha sentito l’esigenza di intervenire con un post su Facebook nella pagina dell’associazione per controbattere alle “brutte voci, viscide” come lui stesso le definisce, che sarebbero circolate negli ultimi giorni sulla gestione della mensa scolastica. Secondo queste insinuazioni, i volontari che vi operano non sarebbero vaccinati contro il Covid, mettendo così a rischio i frequentatori della mensa.

“I volontari sono tutti vaccinati – inizia Fasano -, con la terza dose e se fosse necessario faremmo anche la quarta. Prima che fosse disponibile il vaccino, ogni settimana facevamo il tampone. Per quanto riguarda le nostre bravissime cuoche: sono anche loro tutte vaccinate, anche loro alla dose che possono fare. E anche loro se fosse necessario ne farebbero altre”.

“Questo chiacchiericcio, questo insinuare, questo voler spargere veleno su una esperienza meravigliosa come è la nostra mensa di Bagnara, che tutte le scuole della Bassa Romagna ci invidiano, dà molto fastidio al Direttivo della nostra Associazione, e a me che ho l’onore ed il piacere di esserne il Presidente – commenta Fasano -. Mi piacerebbe che, se qualcuno ha qualche cosa da dirmi, mi contattasse direttamente: il mio numero è pubblicato sulla pagina social dell’associazione, è facilmente reperibile, chiunque mi può contattare e parlarmi direttamente, invece di spargere fango e veleni”.

“Noi da quando è iniziata questa pandemia abbiamo cercato di garantire la massima sicurezza all’interno della nostra mensa: distanziamento dei bimbi, sanificazione prima di entrare, utilizzo delle borracce che noi regaliamo, obbligo di vaccinazione – conclude -. Ripeto: sono qua, contattatemi, se davvero avete qualche dubbio. Ammesso che chi ha lanciato queste accuse ne abbia il coraggio: molto spesso sono i vigliacchi e gli invidiosi che si divertono a gettare fango addosso agli altri”.

Più informazioni su