Quantcast

Bando del PNRR per riqualificare parchi e giardini. La Lega di Lugo: “Si pensi a Parco del Loto e Giardino pensile della Rocca”

Più informazioni su

La Lega di Lugo fa sapere che sul sito del Ministero della Salute è stato pubblicato un bando per il restauro e la valorizzazione di parchi e giardini storici. “Questo importante stanziamento, che cuba circa 190 milioni di euro, fa parte della Missione 1 del PNRR e ha come obiettivo la riqualificazione e la rigenerazione di parchi di interesse culturale, artistico, storico, botanico e paesaggistico. Il bando, che ha scadenza 15 marzo 2022, è indirizzato ai possessori e detentori, sia pubblici sia privati, di parchi e giardini”, spiegano i consiglieri Francesco Martelli e Mattia Valgimigli.

“Questo stanziamento è dunque accessibile anche per gli enti pubblici che possono chiedere risorse da 200mila euro fino ad un massimo di 2 milioni di euro, a titolo di finanziamento a fondo perduto, per ogni progetto presentato – aggiungono -. Il finanziamento può coprire addirittura fino al 100% delle spese ammissibili. Abbiamo perciò presentato come Gruppo Lega un’interrogazione alla Giunta comunale, chiedendo di valutare la creazione di progetti di rigenerazione da candidare al bando”.

Nell’attenzione dei consiglieri leghisti sono finiti in particolare i “parchi del Comune di Lugo che presentano in alcuni casi delle criticità croniche e sono stati oggetto di discussione sia in Consiglio Comunale sia nelle Consulte di decentramento. Il Parco del Loto di anno in anno vede una sempre più scarsa fioritura dei famosi fiori di Loto, nonostante le varie gestioni che si sono susseguite si fossero prefissate di preservare quegli iconici fiori divenuti simbolo della nostra Città. Durante la Consulta di Lugo Centro del 26 Luglio 2021 sono state avanzate molte proposte da cittadini e da consiglieri sulla riqualificazione e manutenzione del Giardino Pensile della Rocca, che negli ultimi anni è sempre meno frequentato dai cittadini lughesi”.

“Questo bando – concludono Martelli e Valgimigli – è un’ottima occasione per il nostro Comune, che potrebbe reperire risorse preziose per la riqualificazione di alcuni parchi e giardini. Inoltre potrebbe essere anche un importante banco di prova in vista dei futuri stanziamenti del PNRR che saranno disponibili nei prossimi mesi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da GUERRINO CASSANI

    Bene, ma che fine ha fatto il parco della fornace Gattelli?? Dal lato Quarantola è una pattumiera, le strutture in legno sono cadute o marce!!