Quantcast

Comitato Provinciale per Ordine e Sicurezza Pubblica: sotto esame il Jova Beach Party e la microcriminalità, individuato vandalo di Lugo

Più informazioni su

In Prefettura riunione stamattina 11 maggio del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto Castrese De Rosa, alla presenza dei vertici territoriali delle Forze di Polizia, del Sindaco di Lugo Ranalli, dei Comandanti della Capitaneria di Porto, dei Vigili del Fuoco e del ROAN della Guardia di Finanza, dell’Assessore Costantini del Comune di Ravenna, della Polizia Locale e Provinciale, nonché degli organizzatori della manifestazione Jova Beach Party 2022 e del Segretario e del Direttore dell’Autorità di Sistema Portuale.

Preliminarmente è stata esaminata la situazione del Comune di Lugo, dove si sono verificati recentemente alcuni atti vandalici nella zona della Galleria adiacente a Piazza Baracca, di proprietà dell’Istituto bancario Credit Agricole, che si trova in situazione di degrado e abbandono da tempo. Finora le interlocuzioni tra il Comune e la proprietà, finalizzate a promuovere una riqualificazione dell’area, non hanno portato a significativi risultati. Per questo, si è convenuto di approfondire la questione in un apposito Tavolo, che sarà convocato dal Prefetto nei prossimi giorni, allo scopo di raggiungere un’intesa sulle misure di sicurezza da predisporre nel sito e sulle prospettive future della struttura. Per quanto concerne invece gli autori degli atti di vandalismo le Forze dell’Ordine hanno già individuato il responsabile che è stato sottoposto a misura restrittiva da parte dell’Autorità Giudiziaria.

Il Comitato ha poi esaminato alcuni episodi di criminalità comune (furti) verificatisi nei confronti di attività commerciali situate sul litorale di Ravenna. Le attività di indagine in corso potrebbero portare nei prossimi giorni a concreti risultati sugli autori di tali reati.

Per quanto concerne la manifestazione Jova Beach Party 2022 in programma a Marina di Ravenna l’8 e il 9 luglio prossimi, gli organizzatori hanno trasmesso una prima stesura del Piano di sicurezza, che sarà sottoposta in tempi brevi all’esame di tutti i soggetti interessati, principalmente per verificare le misure già condivise nelle precedenti riunioni, quali la suddivisione in settori dell’area interessata, al fine di agevolare i controlli e prevenire eventuali criticità e la creazione di una zona esterna per indirizzare il deflusso in modo corretto e scorrevole.

Il Questore Stellino ha confermato di avere già dato avvio ai lavori dei Tavoli tecnici, per l’esame dettagliato dei profili connessi principalmente alla sicurezza pubblica e alla viabilità nell’area interessata dall’evento e che dovranno essere affiancati dall’esame del progetto nell’ambito della Commissione Provinciale di Vigilanza per i Locali di Pubblico Spettacolo. “ Si tratta di un evento – ha dichiarato il Prefetto De Rosa – che richiamerà circa 80.000 appassionati e vogliamo che si svolga nella massima sicurezza. Per questo già dalla prossima settimana si riunirà la Commissione di Vigilanza e successivamente il Comitato si pronuncerà sul piano di Safety e Security ”.

Infine sono stati esaminati i profili di criticità connessi al recente avvio della Stagione 2022 presso il Terminal Crociere di Porto Corsini : la carenza del personale in servizio presso l’Ufficio delle Dogane di Ravenna da impiegare in modo specifico ai controlli degli sbarchi e degli imbarchi turistici, oggetto già di una apposita riunione con le OO.SS. Cgil Cisl e Uil e la direzione dell’Ufficio, e l’assetto viario da predisporre in prossimità del Terminal.

Al termine della riunione, il Prefetto De Rosa ha richiamato l’attenzione delle Forze dell’Ordine e delle Polizie Locali sull’organizzazione dei servizi di vigilanza per lo svolgimento delle numerose gare ciclistiche che interessano il territorio ravennate, che spesso presentano profili di criticità per l’accavallarsi degli eventi e per la tempistica delle istanze non sempre rispettata. Sulla questione il Prefetto ha assicurato che sarà organizzato un apposito Tavolo operativo con le FF.OO. le Polizie Locali e gli Enti proprietari delle strade per definire le opportune intese.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.