Quantcast

Al Terminal Crociere di Porto Corsini la “Brilliance of the Seas” una delle grandi navi della Royal Caribbean foto

Oggi è al Terminal Crociere di Porto Corsini la “Brilliance of the Seas” una delle navi ammiraglie della Royal Caribbean. È la prima grande nave della stagione, in precedenza erano arrivate navi da crociera meno imponenti per testare le strutture del terminal. Con la “Brilliance” si può dire che la stagione delle crociere sta decollando.

Nella circostanza del primo attracco dell’imponente nave Brillance of the Seas, ADM era presente a bordo nave per il saluto di benvenuto nel Porto di Ravenna e per lo scambio di Crest con il comandante della nave Frank Martinsen.

 Porto di Ravenna. Scambio di Crest con il comandante della nave Frank Martinsen.

La nave è lunga ben 293 metri, è larga 32 e vanta 12 ponti passeggeri con oltre mille cabine. La nave può ospitare fino a 2.100 croceristi, mentre sono quasi 850 i membri dell’equipaggio. Oggi 15 maggio, dopo essere arrivata all’alba per sbarcare i turisti partiti 10 giorni fa, la “Brilliance of the Seas” rimane attraccata al terminal di Porto Corsini fino alle 17 per imbarcare i croceristi che salpano alla volta di Dubrovnik, Mikonos e Santorini. Si tratta di circa 1.500 passeggeri per lo più americani e nord europei.

La “Brilliance of the Seas” è la nave della Royal Caribbean che farà riferimento a Ravenna e quindi attraccherà (e salperà) praticamente ogni settimana al terminal di Porto Corsini fino alla fine dell’estate. Sul sito web della Royal Caribbean però si legge: “Parti dalla vivace Venezia verso straordinarie isole e capitali marittime a bordo della Brilliance of the Seas. Questa nave preferita dagli appassionati offre incredibili itinerari che ti portano alla scoperta delle più popolari destinazioni della Grecia e degli imperdibili porti dell’Italia e della Croazia. Inizia a creare ricordi indelebili.” Inoltre alla voce “porti popolari” è riportato il porto di Venezia fra parentesi Ravenna. Probabilmente alla Royal Caribbean devono avere qualche problema nell’aggiornamento del sito, oppure con la geografia.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Cap. Trinchetto

    Il problema è che Royal Caribbean sa perfettamente gestire il sito Internet e conosce pure la geografia. Molto meno dotti, invece, sono i loro clienti USA. Ne consegue che “vendergli” Venezia anziché Ravenna determina un appeal del viaggio enormemente superiore dato che le due località a livello internazionale non sono minimamente comparabili.
    Inoltre, la decisione di affidare la gestione del Terminal a Royal anziché a MSC è quantomeno discutibile visto che è vero che Rpyal è il n. 2 del mondo e MSC il 3 ma nel Mediterraneo non c’è storia a favore di MSC.