Giovedì 19 maggio, giornata del menu senza glutine nelle scuole per sensibilizzare sulla celiachia

Più informazioni su

“Tutti a tavola, tutti insieme! Le giornate del menu senza glutine”, è questo lo slogan scelto per l’iniziativa che si svolgerà domani, giovedì 19 maggio, nelle scuole primarie e secondarie di primo grado del comune di Ravenna nell’ambito della settimana nazionale della celiachia dal 14 al 22 maggio. Domani, nelle mense scolastiche delle scuole primarie e secondarie di primo grado che aderiscono al progetto, verrà servito a pranzo un pasto naturalmente privo di glutine, per far comprendere anche ai bambini e alle loro famiglie che mangiare senza glutine si può e anche con gusto. Si tratta di un’iniziativa del Comune di Ravenna in collaborazione con Associazione italiana celiachia Emilia-Romagna e Camst che ha come obiettivo quello di diffondere la conoscenza della celiachia e dell’alimentazione senza glutine al fine di garantire un diritto indispensabile di ogni bimbo: la completa e corretta integrazione degli alunni celiaci nel contesto scolastico.

Da sempre l’Associazione Italiana Celiachia si impegna per tutelare i diritti delle persone celiache e dei loro familiari, soprattutto attraverso la sensibilizzazione verso le tematiche legate alla celiachia e all’alimentazione senza glutine.

Per approfondimenti e maggiori informazioni: emiliaromagna.celiachia.it / www.settimanadellaceliachia.it. Segreteria AIC Emilia Romagna: Tel. 059/454462 – segreteria@aicemiliaromagna.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Eddy

    Bello..peccato che domani (venerdì) sensibilizzino lo sciopero.