Quantcast

Due nuove centenarie a Conselice: tagliano il traguardo delle 100 candeline Giovanna Albogni e Gina Tondini foto

Più informazioni su

Venerdì 20 maggio presso la casa residenza per anziani Jus Pascendi di Conselice hanno festeggiato i cento anni di vita le signore Giovanna Albogni e Gina Tondini, ospiti della struttura.

Hanno portato loro gli auguri, accanto ai familiari, l’assessore alle Politiche socio-assistenziali e al Welfare del Comune di Conselice Raffaella Gasparri, l’amministratore unico dell’Asp dei Comuni della Bassa Romagna Emanuela Giangrandi, il direttore Monica Tagliavini, la coordinatrice dell’animazione Fosca Figna e la responsabile della struttura Nadia Samorini assieme agli operatori e alle operatrici.

Nata a Dovadola il 7 maggio 1922, la signora Giovanna Albogni ha vissuto tra Dovadola e Castrocaro fino ai trent’anni circa, per poi trasferirsi assieme alla madre, le due sorelle e i  due fratelli a Sant’Alberto, dove ha sempre lavorato in campagna come bracciante agricola. Persona riservata e risoluta ma di buon carattere, amava molto le lunghe passeggiate in bicicletta per le campagne. Ha ripetuto più volte nel corso degli anni di voler raggiungere almeno il secolo di vita. Oggi ha cinque nipoti.

Nata a Palazzuolo sul Senio il 27 aprile 1922, la signora Gina Tondini a 12 anni si è trasferita presso una zia a Torino dove ha lavorato per un importante laboratorio di sartoria. Tornata a Palazzuolo negli anni Quaranta ha continuato a lavorare come sarta mentre il marito gestiva un negozio di calzature. Persona disponibile e cordiale, ha sempre privilegiato un’alimentazione leggera ed equilibrata. Oggi ha un figlio, Andrea Foschini, i nipoti Francesca e Pietro e una bisnipote, Nur, di nemmeno un anno.

Più informazioni su