Quantcast

Provvedimento anti-risse nei confronti di un 32enne: aggredisce Forze dell’Ordine ubriaco dopo aver causato danni a cose e persone

Più informazioni su

Il Questore di Ravenna Giusi Stellino ha emesso il provvedimento di divieto di accesso e stazionamento in tutti i pubblici esercizi o locali di intrattenimento della provincia di Ravenna (Daspo Willy) per due anni, a carico di un trentaduenne, pluripregiudicato, che lo scorso 6 maggio è stato arrestato dagli agenti dell’Arma dei Carabinieri di Lugo per episodi violenti commessi in stato di ubriachezza nei pressi di un bar cittadino.

Durante la notte del 6 maggio 2022 i Carabinieri di Lugo sono intervenuti presso un bar del centro a seguito della segnalazione di un uomo ubriaco che molestava i clienti. All’arrivo dei Carabinieri, il trentaduenne ha reagito mandando in frantumi la vetrata del locale, scagliandosi poi contro gli agenti ferendone uno. Nella circostanza l’uomo è stato arrestato per i reati di danneggiamento, oltraggio, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni. Convalidato l’arresto, l’Autorità giudiziaria ha disposto nei suoi confronti la misura cautelare dell’obbligo di firma presso la polizia giudiziaria.

L’8 maggio i poliziotti del Commissariato della Polizia di Stato di Lugo, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno notato il trentaduenne che, barcollando in evidente stato di ebbrezza alcolica, stava molestando un anziano. Alla vista degli operatori, intervenuti per farlo desistere dal suo comportamento, l’uomo ha iniziato a dare in escandescenza colpendo con calci anche l’autovettura di servizio. Pertanto, l’uomo è stato arrestato per i reati di resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento.

A seguito dell’istruttoria condotta dalla Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Ravenna il Questore Stellino ha emesso il c.d. “Daspo Willy”, che è stato notificato all’interessato dai poliziotti del Commissariato di Lugo unitamente ai militari della Stazione Carabinieri di Lugo. Da sabato 21 maggio scorso all’uomo è fatto divieto, per due anni, di accedere e stazionare in qualunque bar o locale di intrattenimento presente nell’intera provincia di Ravenna.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gattorosso

    Una pena esemplare! Sarà lì in giro che se la ride con una bottiglia di vino acquistata in un quasiasi discount, pronto ad infastidire il prossimo malcapitato. Che tristezza …per lui e per chi incontrerà.

  2. Scritto da batti

    pensa GATTOROSSO fra 15 giorni andremo a votare per togliere anche queste norme ridicole che abbiamo
    non posso immaginare cosa pensa sto bevuto
    sono più coglione io o i cittadini di sto paese

  3. Scritto da Lorenzo

    Il daspo Willy!! Facciamo ridere il mondo. In un paese serio, quando lo pigliano la prima volta, lo corcano di legnate, lo buttano in galera.Povero paese

  4. Scritto da Io

    ….magari un percorso di riabilitazione per alcolizzati, lavori socialmente utili (così paga anche le spese !), terapia psicologica per cercare di risolvere o attenuare le cause del disagio di queste persone, che sfociano in alcolismo e altre degenerazioni.
    Infine, non si era detto (anzi lo dice la Costituzione : art. 27 omma 3 “le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso d’umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato”) che le pene hanno funzione deterrente a compiere altri reati e il carcere o similari, quella di rieducare ?
    …ma.. !!!!

  5. Scritto da Aldo

    Lo stato usa il pugno di ferro.