Brisighella si riconferma meta turistica importante, un “must” la Rocca Manfrediana, ora visitabile ad orari prolungati

Più informazioni su

Brisighella si conferma come meta preferita da tanti turisti italiani e stranieri che in questi primi mesi del 2022 sono tornati numerosi nel borgo medioevale collinare. In particolare già nei mesi primaverili, in seguito ai decreti di riapertura, il Comune di Brisighella ha registrato una rapida ripresa dell’afflusso turistico; un dato che paga gli sforzi delle attività private e dell’Amministrazione Comunale per garantire una ricettività sempre sicura per uno dei Borghi più Belli d’Italia.

I Musei brisighellesi hanno staccato oltre 12.000 biglietti nei primi sei mesi del 2022, registrando il picco di oltre 4.200 visitatori nel mese di aprile. In particolare, la Rocca Manfrediana, uno degli edifici storici più rappresentativi del territorio, si conferma un’attrattiva dall’appeal incontrastato che ha visto un forte passaggio di turisti nel periodo di Pasqua e dei ponti primaverili, anche grazie all’apertura con orario continuato in occasione delle Sagre di Primavera.

La Torre dell’Orologio con la riapertura nei week-end da sabato 28 maggio e la breve pausa per le Feste Medioevali, ha registrato un flusso di circa 600 visitatori. Grande afflusso di turisti anche nelle aree verdi del paese. Il parco Regionale della Vena del Gesso Romagnola in particolare si presta, sia per i giovani che per le famiglie, come meta di relax e/o attività di trekking lungo gli innumerevoli sentieri tracciati. Gli scavi al Castello di Rontana nella giornata di sabato 25 giugno hanno registrato circa 100 visitatori.

Il mese di giugno, appena concluso, ha visto anche la ripresa degli eventi caratteristici, dalle Feste Medioevali a Brisighella Romantica, passando per Borghi DiVino On Tour e dagli eventi culturali come i concerti di Recondita Armonia alla Cava Marana, il balletto “Pietas” della Compagnia di Monica Casadei, gli appuntamenti della rassegna letteraria Cotidie Legere. Eventi che proseguiranno per tutta l’estate con la rassegna “Brisighella Sogno d’Estate”, anche quest’anno ricca di appuntamenti variegati e di grande qualità artistica e culturale.

A partire da luglio e fino all’11 settembre, i musei brisighellesi amplieranno gli orari di apertura: sarà possibile visitare la Rocca Manfrediana dal martedì al venerdì dalle ore 10 alle 12 (apertura a cura dei Volontari di Pro Loco), e dalle 16 alle 18, mentre nei giorni Festivi e prefestivi la Rocca sarà aperta con orario 10-12.30 e 15-19. Anche il Museo Ugonia sarà aperto i giorni festivi e prefestivi ore 10-12.30, 15-19. In esposizione, oltre alle collezioni permanenti, le sculture dell’artista ceramista Alberto Mingotti. Biglietto di ingresso Rocca e Museo Ugonia: 3 euro.

È possibile visitare internamente anche la Torre dell’Orologio nei giorni festivi e prefestivi ore 15 – 19 (solo sabato 9 luglio orario 15.30-18.30). Ingresso gratuito.

Presso le cantine di palazzo Frontali, in via Roma 3/a, è allestita la mostra retrospettiva sull’opera di Domenico Dalmonte a 32 anni dalla scomparsa dell’artista, visitabile sabato, domenica e festivi, dalle ore 15 alle ore 19.

Più informazioni su