Controlli nel weekend della “Notte Rosa” cervese: diversi incidenti stradali, droga, ubriachezza e sanzioni nei locali

Durante il lungo weekend della “Notte Rosa” la Polizia Locale di Cervia ha svolto numerosi controlli sul territorio per la sicurezza dei turisti e dei residenti. Nelle giornate clou dell’evento, tutto il personale a disposizione, di ruolo e stagionale, è stato impiegato per servizi a bordo di veicoli, appiedati, sull’arenile e in abiti civili, finalizzati al controllo sulle strade, sul territorio e a tutela del consumatore. A questi si sono aggiunte nella serata di sabato 2 luglio due pattuglie della PL di Ravenna in attuazione degli accordi di collaborazione tra le due polizie locali.

Nell’ambito della circolazione stradale sono stati eseguiti sei interventi per incidenti stradali di cui tre con feriti di lieve entità; accertate numerose sanzioni al codice della strada per violazioni alle soste e alle norme di comportamento, fra cui una guida in stato di ebbrezza con ritiro immediato della patente di guida e denuncia all’autorità giudiziaria. Nell’ambito dei controlli sul territorio e in particolare sul waterfront di Milano Marittima, è stata rilevata la segnalazione effettuata alla Prefettura di Ravenna per uso personale di sostanze stupefacenti a carico di un turista minorenne.

Numerosi controlli amministrativi hanno riguardato la regolare occupazione di spazi pubblici, gli eventi negli stabilimenti balneari e nei pubblici locali; la vendita e il consumo di alcolici. Complessivamente sono state accertate venti sanzioni ed effettuati sei sequestri amministrativi. In particolare: due esercizi di vicinato sono stati sanzionati per avere venduto sostanze alcoliche in orari non consentiti; uno anche per vendita di alcolici a minorenni. Per quest’ultimo scatteranno pesanti sanzioni amministrative fino alla chiusura temporanea dell’attività commerciale. Sono state accertate sei sanzioni amministrative in violazione dell’ordinanza sindacale n. 10/2022 sul divieto di consumo di bevande alcoliche in luoghi pubblici. Numerose infine le segnalazioni giunte alla Centrale Operativa per richieste di informazioni o di intervento sul territorio.