Nuova piscina comunale di Ravenna, ad ottobre il bando. L’avvio del cantiere entro settembre 2023

5 dei 18milioni necessari per realizzare il progetto arrivano da fondi PNRR: la nuova piscina dovrebbe essere pronta nel 2026

Da lunedì 29 agosto a domenica 19 settembre la piscina comunale di Ravenna resterà chiusa per lavori di manutenzione. Lavori importanti, da fare in modo costante, viste ormai le condizioni precarie e fatiscenti dell’impianto di via Chiarissimo Falconieri. La novità è che è ormai vicina la data di pubblicazione – prevista per ottobre – del bando di gara per il project finanziario del nuovo impianto natatorio. Così riporta il Resto del Carlino, in edicola oggi, 18 agosto. Il cantiere dei lavori dovrebbe aprire massimo entro settembre 2023 e visto che 5 dei 18milioni necessari per realizzare il progetto arrivano da fondi Pnrr, la nuova piscina dovrebbe essere pronta nel 2026.

Nei giorni scorsi, è stata disposta la bonifica bellica dell’area che sorge sul retro dell’attuale piscina; operazioni compiute dall’impresa S.O.S. Bonifiche Srl di Padova, per conto del ministero della Difesa. Dal Comune dichiarano che si tratta di interventi di bonifica preventiva nell’area dove sarà realizzato l’ampliamento della piscina. Per legge, in previsione di costruzioni di edifici pubblici e su terreno ‘vergine’, si deve fare una bonifica in via precauzionale. Le operazioni sono in corso e finora non è stato trovato nulla”.

La nuova piscina comunale: tre vasche, due tribune, centro benessere, fitness e ristorante

Il nuovo impianto natatorio sarà composto da tre vasche: una di 50 metri, olimpionica, che potrà trasformarsi in due vasche da 25 metri. La piscina principale sarà dotata di due tribune, di cui una sul lato lungo con 468 posti per il pubblico e gli atleti. Le due vasche d 25 metri avranno a disposizione una tribuna da 323 posti. Grazie alle due tribune gli spettatori passeranno da 650 a 1280. E poi ancora prevista la realizzazione di 10 spogliatoi, un centro benessere, fitness e un ristorante.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da (San) Michele

    Ricapitolando:
    – la piscina chiuderà dal 29 agosto al 19 settembre, per fare (almeno si spera!) quei lavori che finora non erano mai stati fatti, col risultato di vedere crollare qualche mese fa l’intradosso di un solaio;
    – poi comunque chiuderà il 31 ottobre (non a caso termine di validità di tutti gli abbonamenti emessi) a causa dei costi dell’energia.
    Se anche entro lo stesso ottobre dovesse essere emesso il famoso bando per la piscina nuova (bando che era stato promesso entro l’estate, peraltro..), cosa ne sarà dell’impianto attuale?
    Quella del 31 ottobre sarà una chiusura definitiva?

  2. Scritto da Direttore

    Il 31 ottobre la piscina non chiude per il caro energia. Il 31 ottobre scade la concessione dell’attuale gestore. LA REDAZIONE

  3. Scritto da (San) Michele

    @ Direttore
    Quindi?
    Chiude per riaprire il primo novembre con un altro gestore oppure chiude e basta?

  4. Scritto da Direttore

    Se non ricordiamo male, si è parlato di nuovo gestore o di eventuale proroga in attesa del bando. Ma la piscina non dovrebbe essere chiusa. LA REDAZIONE