Quantcast

Incontri letterari a Casa Melandri, Alessandro Vanoli presenta il saggio “Andar per l’Italia araba”

Il volume edito da Il Mulino viene illustrato alle 18 in Sala D'Attorre

Più informazioni su

Oggi venerdì 16 gennaio alle 18 nella sala D’Attorre di Casa Melandri, l’autore Alessandro Vanoli presenterà il suo saggio “Andar per l’Italia araba” (edzioni il Mulino).  Le vicende tragiche di questi ultimi giorni e il dibattito che si è acceso in merito alle relazioni tra popoli, religioni, mondi differenti rende questo incontro interessante e utile.

L’islamista Alessandro Vanoli dell’Università di Bologna tratterà i temi della sua opera, vale a dire le relazioni di identità tra il nostro Paese e l’universo islamico in termini di persistenze culturali, di contiguità e continuità di pensiero.

Riscoprire l’Italia araba nelle sue tracce storiche è anche un modo per riflettere sulla complessità del nostro presente. Il libro prende le mosse da Palermo, quando al posto del mercato della Vucciria c’era il mare e accanto vi sorgeva la cittadella islamica della Kalsa. Attraverso i capitoli si risale l’Italia lungo l’Adriatico, con le sue torri costiere, fino a “Venezia porta d’Oriente”, per poi ridiscendere a Roma, a Bologna con la sua presenza araba e turca, a Livorno “città islamica scomparsa”, per concludersi a Torino. Un viaggio tra storia e cultura per una prospettiva di viaggio e di conoscenza che esula dai tracciati più comuni e costituisce l’occasione per una riflessione sull’appartenenza ad una comune matrice culturale.

Vanoli conduce il lettore in un viaggio millenario tra persone, cose, oggetti, lingue, sulle tracce materiali e immateriali  lasciate dalla presenza musulmana: le spezie e il cibo, come zafferano e cous cous, le nozioni di astronomia, di algebra e di medicina, i racconti e le tradizioni, tutte eredità che costituiscono tratti fondanti del patrimonio italiano.
Il volume si inserisce in una nuova collana della casa editrice il Mulino, Ritrovare l’Italia, che ha il precipuo scopo di far riscoprire la storia e le differenti culture che hanno attraversato la nostra penisola.

Alessandro Vanoli, storico medievista, è docente presso l’Università di Bologna; si occupa di storia del Mediterraneo, con particolare riferimento alla cultura islamica ed ebraica.

Più informazioni su