Sala Dantesca, Classense. Conferenza “Il forestiere istruito delle cose notabili della Classense”

Più informazioni su

Giovedì 9 maggio alle ore 17,30 presso la Sala Dantesca della Biblioteca Classense, gli Amici della Biblioteca Classense, in collaborazione con la Istituzione Biblioteca Classense, organizzano una conferenza pubblica dal titolo “Il forestiere istruito delle cose notabili della Classense”, tenuta dalla Dott.ssa Linda Kniffitz, responsabile della Tutela e Valorizzazione del patrimonio museale della Biblioteca Classense.

In epoca controriformista le vicende della cultura si connettono più che mai al clima politico: gli ordini monastici e le gerarchie ecclesiastiche attribuiscono alla produzione artistica il compito di consolidare l’egemonia sociale e intellettuale della chiesa sul territorio. Tra la fine del Seicento e i primi anni del Settecento, grazie soprattutto all’abate Pietro Canneti, il Monastero di Classe entro le mura è al centro della vita culturale della città e investe risorse nella costituzione di una ricchissima Biblioteca, ma anche in raccolte museali eterogenee e nella decorazione delle sale del Convento e della Chiesa di S. Romualdo.

Ecco che il Monastero di Classe compare nelle prime Guide ad uso dei turisti, come nella Ravenna ricercata antico-moderna, del 1708, o nel Forestiere istruito delle cose notabili della città di Ravenna, del 1783. La relatrice, dopo una breve introduzione, guiderà gli intervenuti negli spazi solitamente chiusi al pubblico della grande Abazia, per concludere la visita nella Sala del Mosaico. Dopo il saluto del Direttore della Biblioteca Classense Maurizio Tarantino la conversazione sarà introdotta da Claudia Agrioli, Presidente dell’Associazione Amici della Biblioteca Classense. Ingresso libero

Più informazioni su