Quantcast

Il sacerdote della black music, Leon Beal, sul palco di Spiagge Soul all’Oasi Beach di Marina di Ravenna

Più informazioni su

Il Gospel, il Blues e il Soul nella loro veste più energica e pura, miscelati da artisti unici. Il programma di sabato 27 luglio è uno dei più importanti di questa edizione. Sul palco dell’Oasi Beach (alle 22) s’incrociano infatti uno dei sacerdoti della black music, Leon Beal, che ha iniziato a cantare nei cori gospel di Jasper, in Florida, prima di trasferirsi a Boston e avviare un’importante carriera da interprete e autore che l’ha portato a esibirsi più volte anche per il presidente Barack Obama.

Alla sua voce possente si unisce Sax Gordon, sassofonista di fama mondiale, e la band di Luca Giordano, uno dei protagonisti indiscussi del Blues italiano, che ha tratto ispirazione dalla scena di Chicago prima di tornare nel suo Paese. Alle 18 arriva al Festival invece una giovane band torinese, i The Spell of Ducks, con la loro ricerca folk (al Bagno Peter Pan).

Il Festival, organizzato dall’Associazione “Blues Eye” in compartecipazione col Comune di Ravenna e il sostegno della Regione Emilia-Romagna, propone oltre 40 concerti a ingresso gratuito. Due le ispirazioni di fondo: il legame diretto con New Orleans, culla della black music mondiale, e le radici africane della musica nera, con la presenza di musicisti di fama internazionale e una tre giorni dall’1 al 3 agosto, “A song for Africa”, che prevede concerti e incontri culturali.

Leon Beal with Sax Gordon & Luca Giordano Band

Leon Beal è un veterano della Gospel music, genere che gli appartiene sin dalla nascita, a Jasper, Florida. Cresciuto nella tradizione musicale del Blues e del Soul, Leon inizia a cantare nella propria chiesa prima di trasferirsi a Boston. Qui fonda il suo primo gruppo gospel, “The Apostles”, e inizia un tour attorno agli Stati Uniti insieme al Ronal Ingram Concert Choir, condividendo il palco con leggende della musica gospel come James Cleveland, The Caravans e Edwin Hawkins. La sua band R&B “Joy-Ful” si è spesso esibita con artisti del calibro di The Temptations, Blue Magic, Harold Melvin & the Blue Notes, the Whispers, The Stylistics e molti altri.

A Spiagge Soul Leon Beal porta il suo messaggio in Europa a fianco del grande sassofonista Sax Gordon e della Luca Giordano Band, che da anni portano tra Europa e Sud America performance ricche di soul in compagnia dei migliori artisti della scena Blues.

The Spell Of Ducks

Giovane folk band di Torino nata nel 2015. Nel 2017 sono stati nominati “Artisti del mese” da MTV Italia per Mtv New Generation e hanno raggiunto la semifinale del concorso Sziget & Home Sound Fest esibendosi sul palco delle Lavanderie Ramone di Torino. Hanno inoltre partecipato all’edizione 2017 di Italia’s Got Talent nella fase delle Audition con l’approvazione di tutti e quattro i giudici. A novembre 2018, selezionati da Red Ronnie per la Finale del Fiat Music, hanno portato sul palco dell’Ariston di Sanremo il loro primo singolo in italiano, “GIADA”, di fronte ad una giuria di fama internazionale. Nel 2019 è uscito il loro nuovo EP “Soup”.

Il programma

Il Festival continua domenica 28 con l’unico concerto italiano della formazione dello Zimbabwe Mokoomba oltre che a quello della cantante Noreda Graves al Lido degli Scacchi. Poi due stelle del blues mondiale, il chitarrista e cantante inglese Tom Attah (lunedì 29) e l’americano Watermelon Slim (martedì 30), che anticipano la festa messicana dei Los Kamer (mercoledì 31). Chiudono il Festival Corey Harris, il grande musicista maliano Baba Sissoko (sabato 3 agosto), e Izzy & The Catastrophics (domenica 4 agosto), prima di una ripresa sabato 10 agosto con Noreda Graves a Marina di Ravenna.
Spiagge Soul è il Festival organizzato dall’Associazione culturale “Blues Eye” con la compartecipazione del Comune di Ravenna e il sostegno della Regione Emilia-Romagna.

Per info e aggiornamenti sul programma: www.spiaggesoul.it –  Spiagge Soul Festival

Più informazioni su