Ravenna e Firenze unite nella celebrazione del 698° Annuale della morte di Dante fotogallery

È stata una splendida celebrazione dell’Annuale della morte di Dante – il 698° per la cronaca – quella che è andata in scena oggi 8 settembre a Ravenna. Più partecipata e ricca di pathos dell’anno scorso, quando per la prima volta il corteo celebrativo diventò una processione e una liturgia laica. D’altra parte quest’anno si facevano anche le prove generali – se così si può dire – per l’Annuale 2020 che fra 365 giorni circa darà il via ufficialmente alle grandi celebrazioni del Settimo Centenario della morte del Poeta.

Ravenna 8 settembre 2019: 698° Annuale della morte di Dante

La chiamata alle città e ai territori che sono stati attraversati in vita da Dante Alighieri e cantati nella Divina Commedia ha avuto una prima risposta entusiasta quest’anno, con sindaci e amministratori, provenienti da oltre 30 città, con i loro gonfaloni: in testa, fianco a fianco, i Sindaci di Ravenna Michele de Pascale e di Firenze Dario Nardella.

Ravenna 8 settembre 2019: 698° Annuale della morte di Dante

 

Il corteo-processione officiato da Marco Martinelli ed Ermanna Montanari nel ruolo di guide, nei loro abiti bianchi, protagonisti qui come nella rappresentazione teatrale delle tre cantiche – Inferno, Purgatorio, Paradiso –  è partito dopo le 9 da Piazza del Popolo con la partecipazione di cittadini di Ravenna, insieme a quelli di Firenze, Verona, Matera.

Ravenna 8 settembre 2019: 698° Annuale della morte di Dante

 

La prima tappa è stata alla Tomba di Dante dove Ermanna Montanari e Marco Martinelli insieme ai cittadini del Cantiere Dante hanno recitato il primo canto del Purgatorio, il canto di Catone, con la partecipazione straordinaria di Gianni Plazzi. Poi la processione ha fatto tappa alla Biblioteca Classense per ascoltare e seguire la lezione magistrale di Lucia Battaglia Ricci dal titolo “La Commedia nello specchio delle immagini”, restituzione del miracolo della poesia dantesca per immagini, attraverso un commento figurato. Un percorso attraverso i secoli dell’interpretazione inconografica dell’opera di Dante, con interessanti dissertazioni su alcune celeberrime figure, per esempio Paolo e Francesca o il Conte Ugolino.

Usciti dalla Classense, il corteo è giunto in Piazza San Francesco e dalle finestre della Biblioteca Oriani Sandro Lombardi – che con questa partecipazione aprirà il progetto ‘Divina Commedia 2021’ (Compagnia Lombardi-Tiezzi/Laboratorio della Toscana/Associazione Teatrale Pistoiese) – ha recitato il secondo canto del Purgatorio.

L’Azione corale ha visto anche la partecipazione del Coro Ludus Vocalis Voci Bianche, diretto dalla maestra Elisabetta Agostini, del Coro Polifonico Ludus Vocalis, diretto dal maestro Stefano Sintoni, e di Simone Marzocchi, Francesca Castorri e Giacomo Pugliese.

Nella Basilica di San Francesco è stata poi celebrata la messa di Dante, presieduta dal cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, in suggello al legame profondo tra le città. L’accompagnamento musicale è stato a cura della Cappella Musicale di San Francesco diretta da Giuliano Amadei. Alla messa è seguita la tradizionale offerta dell’olio alla Tomba di Dante da parte del Comune di Firenze.

Ravenna 8 settembre 2019: 698° Annuale della morte di Dante

 

La mattinata si è conclusa con un momento conviviale nel giardino del teatro Rasi a cura di Ravenna Teatro e dal Cantiere Dante.

In serata, alle 21 al Palazzo dei Congressi di largo Firenze (ingresso libero fino ad esaurimento posti), è in programma l’incontro con Jonathan Safran Foer – autore di romanzi come “Ogni cosa è illuminata”, “Molto forte, incredibilmente vicino” e “Eccomi”, tutti editi da Guanda – che in dialogo con Matteo Cavezzali dedicherà il suo intervento “Possiamo salvare il mondo, prima di cena” agli eccessi che mettono a rischio distruzione il mondo (e alla cura possibile), traendo spunto dal nuovo omonimo saggio, compiendo così un viaggio dantesco nell’inferno che potrebbe diventare il pianeta se non si interviene subito.

Ravenna 8 settembre 2019: 698° Annuale della morte di Dante
Ravenna 8 settembre 2019: 698° Annuale della morte di Dante