Il premio Pulitzer Lorenzo Tugnoli atteso al Teatro Socjale di Piangipane

Il Teatro Socjale di Piangipane ed il Circolo Cooperatori, Associazione di Promozione Sociale romagnola sono orgogliosi di poter ospitare Lorenzo Tugnoli in un incontro pubblico, martedì 17 settembre 2019 con inizio alle 21. La serata, guidata da Lorenzo Tazzari, giornalista ravennate, sarà ad ingresso libero e si concluderà con una chiacchierata con l’autore gustando, per chi lo vorrà, un piatto di cappelletti.

Tugnoli, primo italiano a vincere il prestigioso premio Pulitzer ha vissuto gran parte degli scenari di conflitto, con tutte le tragiche conseguenze per la popolazione in Afghanistan, nel Medio Oriente e in Nord Africa. Ne ha ricavato una grande quantità di immagini, pubblicate dalle testate più significative a livello internazionale. Di persone e non solamente di guerra, sviluppando una personale narrazione di queste persone e di questi drammi.

L’autore proietterà le immagini più efficaci scattate nel corso della sua esperienza e racconterà le emozioni, le sensazioni, il suo particolare punto di vista sulle vicende storiche e sociali di queste terre meravigliose e disperate. Saranno anche presentate le recenti immagini scattate in Libia, le cui vicende sono di drammatica attualità.

Lorenzo Tugnoli, quarantenne originario di Lugo – S. Agata, ha iniziato come fotografo freelance durante i conflitti in Afghanistan, per poi operare in Libia, Libano, Siria e altre aree del Medio Oriente e del Nord Africa. Il prestigioso premio internazionale Pulitzer 2019, per la prima volta ad un italiano, è stato assegnato per un reportage pubblicato dal Washington Post sul drammatico conflitto in corso da ben quattro anni (ma poco conosciuto) nello Yemen. Per lo stesso reportage è stato assegnato il primo premio, sezione storie, dell’europeo World Press Foto 2019.