Faenza, la Notte Bianca del MEI prende forma con una miriade di iniziative

La nuova edizione del MEI 2019, che celebra i 25 anni della manifestazione, è ormai alle porte e si sta profilando con tante novità. In particolare è in aumento la rete di collaborazione a livello locale per la Notte Bianca del MEI 25 che si terrà sabato 5 ottobre e per accrescere la cultura giovanile musicale a Faenza.

Nel frattempo,  il MEI segnala che quest’anno l’Area della Cavallerizza sarà animata da una Festa per Teen Ager gestita dal BOF insieme agli Staff di alcuni club del Ravennate come il Matilda, mentre Artistation realizzerà sempre sabato 5 ottobre uno speciale Open Day della Scuola di Musica con gli artisti giovani principali del territorio.

Tra gli altri club – ricorda sempre il MEI – lo Spider sta lavorando a una Festa Reggae e il Piccadilly sta allestendo una festa in musica reggaeton e il Mens Sana una festa con Dylan Brancaleoni, mentre alla chiesa Santa Maria Nives ci sarà il live della pianista Giuseppina Torre. Il Prometeo ospiterà gli artisti di Materiale Resistente 2.0 e O Fiore Mio, lungo il Fiume Lamone, accoglierà gli artisti e le band faentine, mentre all’Osteria della Sghisa si terrà una selezione di giovani artisti proposti da Marco Mori, Giovanni Germanelli, Fabio Gallo e Nazzareno Naziconi, mentre al Caffè della Molinella si terrà un Torneo di Mah Jong indipendente a cura di Lorenzo Tini e al Caffè Novecento si terrà un live di Riccardo Marinelli.

The Ale House, la storica birreria live, ci sarà il live del chitarrista blues Tolo Marton, al Museo Carlo Zauli il live di Marco Di Noia la sera del 5 ottobre mentre il giorno dopo ci sarà una tappa del festival Ossessioni con la Scuola Sarti e Ravenna Festival, mentre  FM sta preparando un grande show cooking per domenica 6 ottobre. Infine, sempre Music Academy ha fatto partire un contest di micro-racconti in musica che saranno premiati il 6 ottobre al MEI insieme alla Libreria Moby Dick e allo scrittore Cristiano Cavina.

Il clou della Notte Bianca del MEI saranno certamente i concerti che si terranno in Piazza del Popolo con Morgan, Negrita, Tredici Pietro e altri ospiti condotti da Lorenzo Baglioni con Radio Bruno, al Teatro Masini con Cristina Donà e Ginevra Di Marco, Riccardo Sinigallia e Giovanni Truppi e in Piazza delle Erbe sotto il Cantiere del Palazzo del Podestà con Fulminacci, Vito, Mon e tanti altri ospiti giovani emergenti.