A Bagnacavallo inaugura la mostra “Viaggio di sola andata” di Claudia Merighi

Cos’è un viaggio? In tanti hanno provato a definirlo: è un percorso di corpo e mente, una distanza che si colma fra aspettativa e realtà, un momento di conoscenza ed esperienza di ciò che è altro da noi. Sappiamo che si parte ma anche che si ritorna a casa  con più ricordi, immagini, emozioni da condividere. Ma ci sono viaggi che possono andare oltre a tutto questo; incontri, sguardi, sorrisi che non restano solo ricordi, ma che si imprimono talmente dentro di noi che, una volta rientrati, pare di non essere mai ritornati veramente a casa.

Ecco perché il viaggio in Romania, al Centro per bambine e bambini realizzato e sostenuto da oltre 20 anni dall’Associazione “Help for family” onlus di Bagnacavallo, è stato un “Viaggio di sola andata” ed è anche il titolo della mostra fotografica di Claudia Merighi che si svolgerà al convento di San Francesco di Bagnacavallo (entrata Piazza Carducci) in occasione della rinomata Festa di San Michele a fine settembre.

L’esposizione, suddivisa in 4 sezioni, con oltre 60 foto in bianco e nero di medio e grande formato, racconta le storie e le attività che si svolgono al Centro a favore dei minori che vivono in contesti familiari difficili o comunque più fragili in una piccola città nel nord della Romania ed anch’essi documentati fotograficamente.

La mostra, patrocinata dal Comune di Bagnacavallo, sarà inaugurata venerdì 20 settembre alle 20 e sarà poi aperta al pubblico dal 21 al 27 settembre dalle 20 alle 22 e dal 28 al 29 settembre dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 24. L’esposizione è finanziata dal Fondo Europeo “Europa per i cittadini” grazie alla collaborazione con l’Associazione Amici di Neresheim di Bagnacavallo.