“Post Talk” su attualità, economia e spettacolo. A un giorno dall’evento, a Faenza arriva Michele Serra

Manca solo un giorno a “il Post Talk”, l’appuntamento organizzato dal giornale online il Post in programma per sabato 21 settembre all’interno di Faventia Sales-Complesso ex Salesiani di Faenza (via San Giovanni Bosco 1) e al Teatro Masini (piazza Nenni 3). A poche ore dall’evento, il giornalista di Repubblica Michele Serra, tra i protagonisti della manifestazione, è arrivato in città e ha incontrato, nella sede del Comune, il sindaco Giovanni Malpezzi e il vice sindaco Massimo Isola. Nel corso dell’incontro, a cui erano presenti anche il giornalista Claudio Caprara e Federica Ferlini dell’agenzia Wapsrl che cura l’organizzazione dell’evento, a Michele Serra è stata donata una ceramica, uno dei simboli delle eccellenze di Faenza.

Il 21 settembre Michele Serra porterà al Teatro Masini, alle 21, il suo spettacolo “L’Amaca di domani”,monologo teatrale comico e sentimentale dedicato alla sua celebra rubrica su Repubblicain cui narra le persone e gli argomenti trattati nel corso degli anni nello spazio a lui riservato sul quotidiano.

“Il Post Talk” comincerà però fin dal mattino. Sarà il direttore di il Post Luca Sofri a dare il via all’iniziativa, alle 10, insieme al vicedirettore Francesco Costa con “I giornali spiegati bene”, rassegna stampa per spiegare l’informazione, in programma a E-workafè. Alla rassegna interverranno anche il vicesindaco di Faenza Massimo Isola e il presidente di Faventia Sales Andrea Fabbri. Alle 11 nell’aula 4 del Complesso spazio all’economia con l’incontro dal titolo “L’Italia che si prende il mondo”, dedicato alle multinazionali di provincia. Interverranno il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, il presidente esecutivo di Eataly ed ex amministratore delegato di Luxottica Andrea Guerra, la giornalista e inviata Rai Eva Giovannini, il sindaco di Faenza Giovanni Malpezzi e il presidente del Gruppo Caviro Carlo Dalmonte.

Alle 12 nell’aula 5 si parla di calcio con il libro di Arrigo Sacchi ‘La coppa degli immortali’ (Baldini+Castoldi). L’ex allenatore del Milan e della Nazionale italiana di calcio racconterà il suo Milan del 1989 insieme al giornalista Claudio Caprara. Subito dopo, alle 12.30, a E-workafè c’è “La musica di Condor – Una rimpatriata di buone canzoni” con Luca Sofri e l’autore e conduttore Matteo Bordone.

Nel pomeriggio, alle 15.30, nell’aula 5 si passa alla politica internazionale con Francesco Costa, autore delle newsletter e podcast sulla politica americana “Da Costa a Costa”, che parlerà della prossima campagna elettorale negli Stati Uniti nell’incontro dal titolo “L’ultimo anno di Trump, oppure no”. Alle 16.30 nell’aula 4 arrivano le “Notizie che non lo erano 2019”, la storia e gli esempi raccontati da Luca Sofri delle cose false che leggiamo sui giornali ogni mattina. Nell’aula 5 il giornalista de il Post Emanuele Menietti, l’astrofisico Amedeo Balbi, l’assessore all’Ambiente di Faenza Antonio Bandini e Giampiero Reggidori di Agrisol parleranno alle 17.30 di “Lo spazio di questi tempi. Perché è importante guardare il cielo 50 anni dopo la Luna”. Doppio appuntamento alle 18. A E-workafè è in programma l’incontro “Una mail per tutto”: Francesco Costa e Alessandra Farabegoli, esperta di digitale e marketing, spiegheranno come usare le newsletter nel proprio lavoro o per crearne uno. Inoltre, nell’aula 4 è previsto “Potere alle parole” sull’italiano che parliamo nel 2019 con Luca Sofri e la linguista Vera Gheno.

“Nel campo dell’innovazione. Cosa succede con quello che coltiviamo, alleviamo e mangiamo” è il titolo dell’incontro delle 18.30 nell’aula 5 con l’esperto di politiche agricole e innovazione Antonio Pascale, il divulgatore scientifico Dario Bressanini, Stefano Silvi di Res e Rosa Prati di Caviro. Alle 19 chiude gli appuntamenti al Complesso ex Salesiani il talk “Cosa ci sta succedendo. Com’è il mondo visto da internet e come lo si racconta” con il fumettista Gipi e Luca Sofri, in programma in aula 4.

Tutti gli appuntamenti si svolgono al Complesso ex Salesiani e sono a ingresso gratuito, eccetto lo spettacolo delle 21, previsto al Teatro Masini con ingresso a pagamento. I biglietti sono acquistabili sul sito www.vivaticket.it. Per ulteriori informazioni contattare il numero 0546 061945.

L’iniziativa è organizzata da il Post con il patrocinio del Comune di Faenza e il supporto tecnico dell’agenzia di PR WAP srl. Si ringraziano per il sostegno e la collaborazione Faventia Sales e Confcooperative. Un ringraziamento particolare alle aziende che hanno deciso di sostenere l’iniziativa: Caviro, In Piazza, Gemos, La Bcc ravennate, forlivese e imolese, Agrisol, Cofra, In Cammino, Eworkafè e Coop Alleanza. Si ringrazia Gemos per aver messo a disposizione degli ospiti l’apericena presso il Bistrò Rossini.