Proseguono a Bagnacavallo le anteprime d’arte della Festa di San Michele 2019

Proseguono domenica 22 settembre a Bagnacavallo le anteprime d’arte della Festa di San Michele 2019. Si inizierà al mattino, alle 10, con l’inaugurazione dell’esposizione di stufe antiche e  macchine da cucire d’epoca dalle collezioni di Giovanni Andraghetti e Gildo Bosi. L’esposizione, curata dalla Pro Loco, è allestita presso la Sala delle Colonne, in via Mazzini 49.

Alle 17 l’appuntamento sarà nell’atrio del Palazzo Comunale, in piazza della Libertà, per l’apertura della mostra collettiva di pittura Viaggiando, a cura dell’associazione Arte e Dintorni.

Concluderà la giornata l’inaugurazione, alle 18 al Sacrario dei Caduti, di Viaggio in Romagna, fra passioni e narrazioni, un percorso d’arte attraverso le opere di Giulio Ruffini (1921-2011), indissolubilmente legate alla cultura contadina della Romagna, sua terra d’origine, tra presenze, emozioni e memorie. La mostra, curata da Liliana Santandrea con la collaborazione di Maria Luisa Ruffini, presenta un corpus di incisioni che faranno apprezzare la ben nota sapienza grafica di Ruffini e quel racconto in cui convivono bellezza e degrado. Ruffini, formatosi alla Bottega Varoli, successivamente avviò uno stretto rapporto di collaborazione con la Scuola comunale d’arte Ramenghi di Bagnacavallo, che organizza la mostra assieme all’associazione BiArt e all’Associazione nazionale Famiglie Caduti e Dispersi in Guerra di Bagnacavallo. Presenterà la mostra Giuseppe Masetti.

Il Sacrario dei Caduti è in via Garibaldi. Alle inaugurazioni sarà presente il sindaco Eleonora Proni. Per informazioni, orari di apertura e programma completo della Festa di San Michele: tel. 0545 280889 – www.festasanmichele.it – info@festasanmichele.it. Facebook e Instagram: Festa di San Michele.