Avanzano i lavori per un’associazione di promozione della musica faentina

Martedì 24 settembre 2019 si è svola la riunione indetta da Giordano Sangiorgi e Pasquale Di Camillo presso “I Fiori” a Faenza per la realizzazione di un’associazione di promozione della musica faentina.

Tanti musicisti (vecchie e nuove generazioni) e addetti ai lavori sono intervenuti all’incontro allo scopo di riportare la grande storia di successo della Musica del territorio al centro di Faenza. Il cuore del dibattito è ruotato intorno alla necessita’ di fare tornare al centro dei progetti culturali del territorio faentino l’importanza della storia della musica faentina attraverso i suoi complessi musicali. Partendo dagli anni Sessanta con Le Meteore fino agli Anni Novanta coi Kriminal Tango, la musica di Faenza e’ assurta a livelli nazionali, con Rodolfo Santandrea che ha saputo conquistare un Festival di Sanremo con il Premio della Critica, grazie a manifestazioni come il Pavone d’Oro, Circoli come i Fiori e rassegne come Faenza Rock, per arrivare, infine, a manifestazioni di caratura nazionale come il MEI.

Gli organizzatori dell’inconto fanno sapere che sono state messe sul tavolo tante idee per rinnovare la Memoria Musicale e proiettarla verso il futuro, in modo da far incontrare durante tutto l’anno nelle Scuole, nelle Manifestazioni della Citta’ e in tante altre occasioni la grande storia della musica faentina con le nuove generazioni.

Una delle proposte discusse nell’incontro vede la costituzione di un calendario di proposte prima di realizzare una grande Associazione per la Promozione della Musica tra tradizione e innovazione di Faenza e dell’Unione della Romagna Faentina.