Ravenna, a palazzo Rasponi 2 la mostra fotografica dedicata alle bellezze del Lamone

Palazzo Rasponi 2, in via Massimo D’Azeglio 2, ospita dall’1 al 7 ottobre la mostra fotografica degli scatti realizzati per la campagna di comunicazione dedicata alla valorizzazione ambientale e turistica del fiume Lamone, nell’ambito di un più complesso intervento di riqualificazione degli itinerari ciclopedonali lungo il fiume stesso, tra Bagnacavallo, Russi e Ravenna.

In esposizione una quindicina di pannelli di 42 per 59, 4 centimetri. I visitatori potranno anche assistere alla proiezione di un video realizzato nell’ambito della medesima campagna e a loro disposizione saranno messi materiali cartacei quali depliant e mappe. La mostra, a ingresso libero, sarà visitabile dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Le guardianie verranno effettuate da studenti universitari formati, che daranno ai visitatori tutte le informazioni relative al progetto.

Dal 9 al 15 ottobre la medesima mostra sarà allestita all’Ecomuseo delle Erbe Palustri di Villanova di Bagnacavallo e dal 18 al 23 ottobre alla biblioteca comunale di Russi.

Inoltre il “progetto Lamone” verrà illustrato venerdì 4 ottobre alle 19.30 all’Ecomuseo delle Erbe Palustri di Vilanova di Bagnacavallo. L’intervento di riqualificazione dei percorsi di fruizione lungo il fiume Lamone, che sarà ultimato nelle prossime settimane, mira a valorizzare il patrimonio ambientale e paesaggistico, storico e culturale del territorio, a scopo didattico, ricreativo e turistico, mediante l’integrazione di interventi di miglioramento strutturale, ampliamento degli itinerari naturalistici e azioni di comunicazione.

L’operazione è interamente finanziata, con uno stanziamento di 180mila euro, dai fondi europei del Programma di sviluppo rurale regionale 2014 – 2020, attraverso il Gruppo di azione locale (Gal) Delta 2000. Il Comune di Ravenna ha ottenuto il finanziamento quale capofila del progetto, candidandolo, insieme con i Comuni di Bagnacavallo e Russi, al bando “Interventi di qualificazione e miglioramento della fruizione di spazi naturali, vie d’acqua, aree storico-archeologiche e aree pubbliche a fini turistici, ricreativi, sociali”.

Gli interventi in corso riguardano la riqualificazione degli itinerari ciclopedonali presenti lungo il percorso del fiume e in tutte le zone naturali nord del comune di Ravenna, comprese aree di grande pregio naturalistico come l’oasi di Punte Alberete, Valle Mandriole, la piallassa Baiona e la pineta di San Vitale, tramite l’implementazione e il rifacimento della cartellonistica e della segnaletica informativa a partire da una nuova veste grafica e nuovi contenuti, con fotografie e didascalie in italiano e in inglese. Sono oggetto di risanamento gli arredi urbani (panche, tavoli, tettoie, bacheche, porta-biciclette, staccionate) presenti nelle piazzole attrezzate lungo il percorso dell’argine del fiume, nonché il capanno e le schermature per il birdwatching presenti a Punte Alberete. Tutte queste azioni sono accompagnate da una campagna di comunicazione e promozione dedicata, così da innescare un positivo sviluppo turistico e diffondere l’interesse per la salvaguardia e la valorizzazione dell’ambiente.

Tale campagna prevede la diffusione di materiali cartacei caratterizzati da una precisa identità grafica, coordinata con la nuova cartellonistica, quali un pieghevole ed una mappa che evidenziano le opportunità di fruizione del territorio e i punti di interesse raggiungibili attraverso i percorsi stessi. Saranno distribuiti durante gli eventi di presentazione del progetto e disponibili negli uffici di promozione e accoglienza turistica.

Sempre nell’ambito della campagna di comunicazione sono stati realizzati alcuni video, per far scoprire le bellezze dei paesaggi e stimolare la curiosità verso luoghi ancora poco conosciuti ma ricchi di fascino. Tali video saranno promossi sulle principali piattaforme digitali e sui siti Internet dei Comuni: http://bit.ly/lamoneravenna, http://bit.ly/lamonebagnacavallo.