“Invito a Palazzo”: porte aperte alle sedi della Cassa di Ravenna. Le parole del Presidente ABI Patuelli

Più informazioni su

Il Gruppo Bancario privato ed indipendente Cassa di Ravenna SpA partecipa alla XVIII Edizione della Giornata nazionale di apertura al pubblico dei palazzi storici e monumentali delle Banche, “Invito a Palazzo. Arte e Storia nelle Banche e nelle Fondazioni di origine bancaria”, promossa dall’ABI e ACRI, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, della Commissione Nazionale Italia per l’UNESCO e del Ministero per i beni e le attività culturali, con Rai e TGR Media Partner.

Sabato 5 ottobre dalle ore 10,00 alle 19,00, sarà possibile per i visitatori poter ammirare ambienti, arredi, affreschi, opere d’arte e di pregio custoditi e manutenuti dalle banche aderenti in tutta Italia. La Regione Emilia-Romagna, con 20 palazzi, è la regione con più immobili storici aperti, Ravenna, in particolare, è la quarta città d’Italia per palazzi aperti.

Il Presidente dell’Associazione Bancaria Italiana, Antonio Patuelli, Presidente del Gruppo Cassa di Ravenna, ha dichiarato: “Cultura e sviluppo sono i pilastri fondamentali su cui poggiano l’identità e il futuro del Paese. La giornata di Invito a Palazzo, che vede confermata, anche, la prestigiosa partecipazione della Banca d’Italia, è un giorno di festa della cultura, in cui vengono messi al centro la passione e l’impegno con cui tutti ci adoperiamo per rendere migliore il tempo e il luogo in cui viviamo. Aprire gratuitamente, per una intera giornata, alle famiglie, agli studenti e ai turisti, palazzi antichi e moderni che quotidianamente non sono accessibili, perché sedi di lavoro, è un momento di condivisione. Un impegno, quello delle Banche e delle Fondazioni, che si rinnova ogni giorno con iniziative a tutela dei beni culturali, a favore della cultura, della creatività e dell’educazione, con la volontà sempre d’impegnarsi per valorizzare il patrimonio artistico, una delle leve strategiche per favorire la crescita”.

Il Gruppo Cassa di Ravenna e la Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna (che celebra anche la Giornata Europea delle Fondazioni) aderiscono all’iniziativa e apriranno, attraverso apposite visite guidate, il Palazzo storico della Sede Centrale in Piazza Garibaldi a Ravenna e l’ex storico negozio “Bubani”, attuale sede del Private Banking, in Piazza del Popolo a Ravenna. Verrà aperto anche il Complesso degli Antichi Chiostri Francescani della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna; nei Chiostri della Fondazione Cassa sarà possibile visitare anche l’Archivio Storico Multimediale Documentale su “La storia della Cassa di Ravenna” e il Museo Dantesco che comprende sia la Sala Multimediale al piano terra, sia il Museo propriamente detto, ospitato al primo piano dei Chiostri e in gestione condivisa tra l’Opera di Dante e il Centro Dantesco dei Frati Minori Conventuali; previsto anche un intrattenimento musicale degli EST, dell’Orchestra “La Corelli”, diretta dal Maestro Jacopo Rivani, dalle 10,15 alle 12,30.

Sarà anche possibile visitare ad Imola, in via Emilia 196, i locali storici della Direzione Generale e Presidenza della Banca di Imola SpA, con parti degli edifici che risalgono al periodo medioevale e conservano la struttura di casa-bottega del XVIII secolo, anche con un pertugio perfettamente conservato che testimonia i sistemi di difesa attuati in quell’epoca.

Più informazioni su