Record di presenze in Piazza del Popolo e in centro a Faenza per la notte bianca del Mei fotogallery

La notte bianca del MEI – Meeting delle Etichette indipendenti ha registrato un successo mai visto: la venticinquesima edizione ha certamente raggiunto le maggiori presenze che hanno affollato il centro storico di Faenza (Ravenna), per una serata piena di eventi, premiazioni e concerti che ha ampiamente  superato le 30 mila presenze: nella storia del MEI non è mai stato raggiunto un tale numero di presenze che ha superato ogni piu’ rosea aspettativa.

Piazza del Popolo è stata infiammata prima  dal nuovo cantautorato di Fulminacci, vincitore del Premio Artista Emergente del MEI, e poi dall’energia di Pietro Tredici il giovane artista vincitore del Premio Hip Hop Mei,  due vere e proprie rivelazioni della manifestazione che confermano il Meri come grande scouting di giovani talenti ; a seguire il pubblico di Faenza ha potuto assistere in maniera entusiastica alle premiazioni e ai live di Morgan (Premio Mei alla carriera) e dei Negrita (Premio Rai Radio Live).

Al Teatro Masini è invece andata in scena la finale del Premio dei Premi, vinto dalla cantautrice sarda Chiara Effe e che, oltre alla vincitrice, vanta un podio tutto al femminile, con Francesca Incudine al secondo posto e Micaela Tempesta al terzo. Durante la serata Giovanni Truppi e Riccardo Sinigallia hanno ricevuto rispettivamente il “Premio PIMI come miglior artista indipendente” e il “Premio per il miglior album del 2018” mentre a Cristina Dona’ e Ginevra Di Marco e’andato il Premio Speciale MEI per il miglior progetto dell’anno, con un disco realizzato attraverso il crowdfunding, e come artiste fondamentali della scena musicale indipendente italiana che esplose insieme al MEI alla meta’ degli anni ‘90.

Mentre il Palco del Corona con le band emergenti, l’Osteria della Sghisa, L’Ale House Blues Band, il Prometeo E tanti altri punti hanno riempito senza sosta i loro spazi

IL PROGRAMMA DI DOMENICA 6 OTTOBRE

Oggi, domenica 6 ottobre, ultima giornata di eventi per il MEI – FATTI DI MUSICA INDIPENDENTI, che conclude i festeggiamenti della 25^ edizione e si conferma come la più grande manifestazione dedicata alla scena musicale indipendente italiana.

Dalle ore 15 ci saranno esibizioni e workshop nel centro storico di Faenza, per la grande chiusura del MEI. Ci sarà la finale del concorso MEI Superstage che porta sul palco le migliori novità emergenti del panorama indipendente insieme alle band del circuito “Falla Girare!”  della Rete dei Festival e le esibizioni dei vincitori del contest “Giovani Talenti della Terra di Romagna”: Balto, Argento, OOTB, Rosaspina, Silk e Lucertole sostenuto dalla Regione Emilia Romagna e il palco centrale in Piazza del Popolo dalle ore 15 vedrà la presenza prestigiosa come ospiti live di Paolo Benvegnu’, Petra Magoni e gli Street Clerks insieme a tantissime band emergenti presentate dalla Red & Blue per l’Uniweb Tour come Kram e tanti altri giovani talenti emergenti.

Verrà premiata anche Greta per il miglior videoclip emergente dell’anno insieme a Fulminacci vincitore del “PIVI”, Premio Italiano Videoclip Indipendente, coordinato dal MEI con Fabrizio Galassi e Riccardo de Stefano, in collaborazione con Biennale MArteLive – Sezione Videoclip. Riceverà un riconoscimento anche il vincitore del contest “Un racconto in pentagramma”, il concorso per racconti sulla musica in cinque righe quest’anno dedicato al tema “Quella volta al concerto”, a cura dello scrittore Cristiano Cavina.

Infine, Piazza del Popolo, Teatro Masini, Piazza Martiri della Libertà e Palazzo delle Esposizioni saranno, come sempre, teatro di concerti e musica dal vivo grazie alle proposte che arrivano dalle etichette discografiche indipendenti di AudioCoop, dai contest della Rete dei Festival e dagli artisti indipendenti associati ad AIA.

Inoltre in tale occasione, verranno presentati i risultati degli Stati Generali della Musica Emergente dopo tre incontri a Roma, Milano e Napoli che hanno coinvolto oltre 400 operatori del settore, e dopo le partite fatte per i Mondiali Antirazzisti e per We Love Football, sarà presentato ufficialmente il progetto per la NAIA – Nazionale Artisti Indipendenti Associati che ha già ben figurato in due partite, tra le quali quella contro le Vecchie Glorie del Bologna FC, che presto troverà uno sponsor che lo sosterrà per tutte le sue iniziative.