Faenza. Al Fontanone nuovi laboratori e workshop. Si parte con “stop motion” e cinema d’animazione

Cosa hanno in comune i film L’isola dei cani, Boxtrolls-le scatole maiche, Nightmare before Christmas, Shaun, vita da pecora, Galline in fuga o La sposa cadavere ?

Sono tutti realizzati con la tecnica della stop motion o “passo uno”, una tecnica d’animazione che crea l’illusione del movimento con una successione d’immagini fisse o fotogrammi attraverso la manipolazione di oggetti o di personaggi. Con la stop motion, infatti, si può animare e quindi dare un’anima a qualsiasi cosa che non ce l’ha ed ottenere film o cortometraggi magici e sorprendenti.

Da qualche anno Gianni Zauli e Laurence Barthomeuf promuovono ed insegnano questa tecnica nelle scuole in diverse regioni d’Italia e tengono workshop per ragazzi e adulti.

Il 26 e 27 ottobre (iscrizione obbligatoria entro il 20 ottobre) propongono a Faenza un corso di livello base con l’utilizzo del software Dragon Frame e set professionale, finalizzato all’apprendimento delle basi di animazione in stop motion attraverso le tecniche di Cut-Out animation, Claymation, Puppet Animation, Pixillation.

Il corso si svolgerà nella saletta del Fontanone-dissetante cultrale in via G. da Oriolo a Faenza nei giorni sabato 26 dalle ore 14.30 alle 17.30 e domenica 27 ottobre dalle 9 alle 16.

La programmazione del Fontanone ospiterà poi il 30 novembre e 1 dicembre, Alessandra Degianne che insegnerà a realizzare Puppet in lana cardata con la tecnica del needle felting (iscrizioni entro il 1 novembre !).

L’anno nuovo è invece incentrato sull’illustrazione e il disegno.

Aprirà Francesca Ghermandi i giorni 11 e 12 gennaio con un corso di Fumetto (iscrizioni entro il 31 dicembre). Un’occasione unica per imparare (o approfondire) a disegnare e costruire un fumetto nientemeno con un’icona del panorama italiano del fumetto della scuola del gruppo Valvoline e Andrea Pazienza.

Seguirà il workshop di Disegno manga il 25 e 26 gennaio con Federica Di Meo, nota disegnatrice della Planet Manga per Panini Comics (questo laboratorio è indicato anche agli adolescenti).

A chiudere il programma sarà Arianna Papini, figura di respiro internazionale che è stata insignita del Premio Andersen miglior illustratrice nel 2018, con un workshop di Illustrazione il 29 febbraio e 1 marzo (iscrizioni entro l’8 febbraio).

Per informazioni ed iscrizioni: info.rigenerazioni@gmail.com – 342 6613841