Al Teatro Binario di Cotignola va in scena il concerto di beneficenza contro il femminicidio

Domenica 20 ottobre alle ore 21 al Teatro Binario di Cotignola l’associazione corale Ettore e Antonio Ricci presenterà’ lo spettacolo di beneficenza Donna come l’acqua di mare. Il ricavato sara’ devoluto al centro antiviolenza di Demetra donne in aiuto.

“L’iniziativa è realizzata gratuitamente – ha detto Auro Rambelli presidente dell’associazione Corale Ettore e Antonio Ricci – ed ha come scopo sociale la promozione della cultura del rispetto delle donne.  L’associazione si dedica da anni a  iniziative sociali e culturali promosse dalle istituzioni locali o dalle associazioni e realizzate nel territorio della Bassa Romagna. Abbiamo realizzato diversi convegni e rassegne con l’obiettivo di sostenere  progetti di interesse sociale e culturale. Quest’anno abbiamo scelto di realizzare un evento dedicandolo al Centro antiviolenza Demetra donne in aiuto che dal 2005 sostiene donne vittime di violenza. Durante il concerto si svilupperà un’idea diversa della relazione fra i generi. Grazie ai testi delle canzoni e a  momenti di recitazione si svolgerà  la narrazione su tema del femminicidio”.

“Vogliamo ringraziare l’Associazione Corale Ettore e Antonio Ricci – ha detto Giuseppina Dessy, presidente Demetra donne in aiuto – perché grazie al riconoscimento delle Istituzioni e alla sensibilità e al supporto di altre realtà associative del territorio, Demetra donne in aiuto può sostenere le donne e sensibilizzare sul problema della sottocultura del femminicidio e contrastare la violenza nelle relazioni di intimità e i pregiudizi che alimentano il sessismo”.

La sera del 20 ottobre saranno presenti Auro Rambelli , presidente dell’associazione Corale e e Isabella Del Mastro socia di Demetra donne in aiuto.

L’ingresso è a offerta libera.