Al Teatro Rasi di Ravenna arriva “L’uomo che non riusciva a sorridere”

Più informazioni su

Mercoledì 23 ottobre, alle 21, andrà in scena al Teatro Rasi “L’uomo che non riusciva a sorridere”, uno spettacolo teatrale scritto e realizzato dai ragazzi dell’associazione culturale Galla & Teo, con il patrocinio del Comune di Ravenna. La compagnia, per quanto giovane , è pressoché storica all’interno dell’associazione: i ragazzi, che porteranno in scena il testo originale del regista ventenne Marco Boccaccini, partecipano ai laboratori teatrali di Galla & Teo da circa dieci anni.

Lo spettacolo è quindi frutto di un percorso affiatato e appassionato, con il quale dimostrano di essere ormai giovani adulti, autonomi nel proprio processo creativo. La messa in scena ha un carattere profondo, introspettivo. David, il protagonista, cade, ma resta seduto. Viaggia, ma non si muove. Ama, ma non sa come farlo. Si guarda intorno, ma non vede nulla. Arriva senza accorgersene a una grande consapevolezza: quando le certezze scivolano via dalle nostre vite, due strade si aprono di fronte a noi. Quella giusta e quella sbagliata.

Galla & Teo nasce a Ravenna nel 2002: il suo impegno consiste proprio nel coordinamento di laboratori teatrali rivolti a bambini e adolescenti. La maggior parte dei tutor proviene da un percorso interno all’associazione stessa: questa affezione ha permesso di stabilire un’importante continuità tra il passato e il presente di questi laboratori, senza precludere l’ingresso a nuovi aspiranti appassionati, grandi e piccoli.

“L’uomo che non riusciva a sorridere” ha reso e rende orgogliosi i ragazzi che hanno contribuitoa realizzarlo e i tutor che li hanno seguiti lungo il loro viaggio. Uno spettacolo che sa insegnare e far riflettere, che merita di essere portato all’attenzione del pubblico della città. Interpreti: Samuele Antonelli, Sara Ballardini, Sara Balzani, Enrico Brusi, Sofia Caroli, Francesco Ceroni, Stefano Fabbri, Umberto Gueltrini, Giulia Montanari, Ilaria Persiani, Sofia Quirici, Jennifer Reggio, Silvia Rossetti e Pietro Stradaioli. Regia e drammaturgia: Marco Boccaccini. Assistenza tecnica e backstage: Marco Montanari, Massimiliano Reggio, Sergio Sabattini.

Più informazioni su