Le autrici Laura Gambi e Laura Orlandini a Conselice presentano il loro “Delitto d’onore – Il caso Cagnoni”

Mercoledì 30 ottobre alle ore 20.30, presso sala “Il Gabbiano” Conselice (RA), le autrici Laura Gambi e Laura Orlandini presenteranno il libro “Delitto d’onore a Ravenna – Il caso Cagnoni“, in compagnia di Claudia Lusa. L’evento è organizzato dall’associazione Caffè delle ragazze, in collaborazione con Comune di Conselice e Cartolibreria Magicabula.
Un’occasione per riflettere sulla violenza contro le donne, sul perdurare del concetto di “onore” maschile, sulle dinamiche sociali e culturali che stanno dietro a un delitto efferato.

Ravenna, una famiglia molto in vista, una coppia all’apparenza perfetta, un’immagine esteriore di successo: ma il quadretto va in frantumi il 16 settembre 2016, quando Giulia Ballestri, moglie del noto dermatologo Matteo Cagnoni e madre di tre figli, viene uccisa con inaudita violenza a colpi di bastone e rinvenuta tre giorni più tardi nel sotterraneo di una villa di famiglia. Accusato del delitto è il marito che, freddamente, tenta di occultare le molte prove a suo carico disseminate tra Ravenna e Firenze, città in cui è cresciuto. Pur continuando a proclamarsi innocente, verrà condannato in primo grado all’ergastolo, sentenza confermata nel processo d’Appello appena conclusosi a Bologna.
Le autrici ricostruiscono i fatti, basandosi sulle carte processuali e sulle testimonianze rese da amici, parenti, amanti e ripercorrono la storia della potente famiglia ravennate, che negli ultimi cento anni ha avuto un ruolo di primo piano sulla scena pubblica. Il seguitissimo dibattimento ha scandagliato la vita intima dei coniugi, lasciando emergere il quadro di un’esistenza alto borghese invischiata in una spirale di violenza subdola, in cui l’uomo è garante di valori arcaici quali l’onore, l’indissolubilità del matrimonio, l’obbligo della donna alla fedeltà.
Laura Gambi (Ravenna, 1962) è autrice di saggi e romanzi e ha collaborato alla scrittura di drammaturgie teatrali. Tra i suoi libri: “Le strade di Lena” (Aiep, 2005); “Awa che vive due volte” (Aiep, 1998) e la curatela di “Partire dal corpo” (Ediesse, 2011). Con Pendragon ha pubblicato il romanzo “Allora io vado” (2016).
Laura Orlandini (Fusignano, 1981) è una studiosa di storia contemporanea. Tra le sue pubblicazioni più recenti: “La democrazia delle donne” (Bradypus, 2018) e la partecipazione al volume collettaneo “Grande guerra e fronte interno. La svolta del 1917 in Emilia Romagna”

Ingresso libero.