La Trilogia d’Autunno si conclude con la Carmen

Ultima alzata di sipario per la XXX edizione di Ravenna Festival, che anche quest’anno ha coronato il proprio viaggio nei paesaggi della musica e dell’arte con un’avventura lirica in tre titoli: Norma, Aida e Carmen si sono alternate sul palcoscenico del Teatro Alighieri e, domenica 10 novembre alle 16.30, la Trilogia d’Autunno si conclude con l’ultima recita di Carmen.
Cristina Mazzavillani Muti, ideatrice e curatrice dell’intero progetto della Trilogia, ha affidato la regia dell’opera di Bizet a Luca Micheletti, mentre Vladimir Ovodok è sul podio dell’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini”. Antonio Greco ed Elisabetta Agostini hanno preparato rispettivamente il nuovo Coro Cherubini, integrato con elementi del Coro Marchigiano “Vincenzo Bellini”, e il Coro di voci bianche Ludus Vocalis. Sarà proprio Carmen, interpretata da Clarissa Leonardi, a “condurci nel metaforico ‘camerino’ del suo io, là dove smette le maschere e sogna,” come racconta Micheletti.

Micheletti veste anche i panni del torero Escamillo, mentre il sergente Don José è il tenore Antonio Corianò. Micaëla, fidanzata di Don José, è Elisa Balbo, già Desdemona nel 2018. Moralès e Zuniga sono rispettivamente Christian Federici e Adriano Gramigni, mentre Le Dancaïre e Le Remendado sono interpretati da Rosario Grauso e Riccardo Rados. Alessia Pintossi e Francesca di Sauro sono le amiche di Carmen, Frasquita e Mercédès. Ivan Merlo è Lillas Pastia e una guida, Luca Massaroli è Andrès, Ken Watanabe un bohémien e Yulia Tkacenko una mercante. In scena anche i DanzActori Trilogia d’Autunno, mentre Lara Guidetti è assistente ai movimenti scenici. Le scene sono di Ezio Antonelli, le luci di Vincent Longuemare e i costumi di Alessandro Lai.

SERVIZIO NAVETTA GRATUITO

In considerazione della viabilità modificata dovuta alla Maratona di Ravenna Città d’Arte, il Festival mette a disposizione un servizio navetta gratuito per consentire agli spettatori di Carmen di raggiungere il Teatro Alighieri. La partenza dei due pullman è in via Sighinolfi (prossimità parcheggio del mercato), prima dell’incrocio con via Berlinguer (un cartello e un addetto del Festival saranno presenti per segnalare la fermata) e l’arrivo è in piazza Caduti per la Libertà. La prima corsa diretta a Teatro è fissata per le ore 15.15 e l’ultima sarà alle 16.15. Per il ritorno – da piazza Caduti a via Sighinolfi – la prima navetta partirà alle 19.50 circa e fino a esaurimento passeggeri.

Info: 0544 249244 www.ravennafestival.org

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da armando

    Belle le opere e ben cantate.- Speriamo che per la Trilogia 2020, in scena, vengano abbandonati teli,sipari, frange, ecc, ecc, non se ne puo piu !!! Non capisco perche’ il coro, comparse, e costumi debbano essere segregati in secondo piano, senza essere ben visibili come meriterebbero In tutte e tre le opere il coro aveva un ruolo importante, ma per la maggior parte del tempo sono rimasti “oscurati” da veli, frange nere e altre amenita.- Sarebbe bello rendere tutto ben visibile.- Grazie