Al Pala Congressi di Ravenna si celebrano le donne nel Risorgimento

Sabato 16 novembre alle 10.30 nel Palazzo dei Congressi in largo Firenze, la fondazione Museo del Risorgimento di Ravenna, con il patrocinio del Comune, in occasione del 170° della Trafila garibaldina e della morte di Anita Garibaldi a Mandriole, presenta il monologo L’attesa, scritto e interpretato da Valeria Magrini. A seguire l’intervento della professoressa Fulvia Missiroli sul ruolo delle donne nel Risorgimento, ovvero quel ‘Risorgimento invisibile che tanta parte ebbe nelle lotte per l’Unità d’Italia’. L’evento sarà accompagnato dalle note della giovane violinista Giulia Foschini. La manifestazione è rivolta soprattutto alle scuole: alcune hanno già aderito e si auspica una partecipazione diffusa, ma è aperta a tutti.

“Ravenna – afferma il vicesindaco e presidente della fondazione Eugenio Fusignani – può essere definita “capitale del Risorgimento” per i numerosi avvenimenti che vi si svolsero e per l’attiva partecipazione dei ravennati; pertanto la Fondazione del Museo e il Comune sono interessati a promuovere e a condividere volentieri ogni iniziativa legata a valorizzare la memoria del Risorgimento. Tra i nostri obiettivi anche quello di rafforzare la collaborazione con le scuole, attraverso l’Ufficio scolastico territoriale, per costruire insieme progetti volti alla conoscenza, allo studio e alla divulgazione del periodo risorgimentale”.