Una serata per Giuseppe Maestri: Ivano Marescotti omaggerà l’artista in Classense

Lunedì 18 novembre alle 20.45 alla Sala Muratori della Biblioteca Classense in via Baccarini 5, Ivano Marescotti omaggerà la memoria di Giuseppe Maestri a dieci anni dalla sua morte. La serata, vuole essere un ricordo vivo, aperto a tutti gli amici e appassionati, a dieci anni dalla scomparsa dell’artista.

Nato a Sant’Alberto nel 1929, Giuseppe Maestri con la sua attività di incisore e fine dicitore ha dato un significativo contributo alla cultura ravennate e romagnola. Fondamentale la sua attività di apertura al panorama artistico nazionale, grazie alla celebre “Bottega” che alla metà degli anni ’60 fu una delle prime gallerie d’arte di Ravenna e ospitò artisti importanti del ‘900 come Aligi Sassu, Rafael Alberti, Carlo Carrà, Mario Sironi, Renato Guttuso, Ennio Calabria, Mattia Moreni, oltre ai locali Giulio Ruffini, Umberto Folli, Gaetano Giangrandi e tantissimi altri.

“Giuseppe Maestri è un uomo che ha lasciato un segno autentico nella cultura ravennate del secondo Novecento – dichiara l’assessora alla Cultura Elsa Signorino che introdurrà l’appuntamento – figura di grande umanità e molteplici passioni, è stata una voce profondamente attiva nel dibattito culturale della città, alla quale ha offerto stimoli e apporti originali a partire dalla Bottega di via Baccarini, straordinaria vicenda artistica, cui la nostra biblioteca Classense dedicherà una mostra nel marzo del 2020”.

L’iniziativa “Una serata per Giuseppe Maestri“ è promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune e dall’Istituzione Biblioteca Classense. Per informazioni: Biblioteca Classense, tel. 0544.482116 – segreteriaclas@classense.ra.it. Ingresso libero.