Quantcast

Ultimi giorni per la mostra Una Carampâna in Mosaico all’ex chiesa di Santa Maria delle Croci di Ravenna

Più informazioni su

Ultimi giorni per visitare la mostra dei progetti e del mosaico Una Carampâna in Mosaico per la Scuola Primaria Garibaldi di Ravenna a cura dell’Associazione Dis-ORDINE allestita nell’ambito della Biennale del Mosaico 2019 alla ex-Chiesa di Santa Maria delle Croci in via Guaccimanni, 5,: un progetto, ripetibile, per portare il mosaico nelle scuole. Sabato 23 novembre alle ore 11 i Maestri del Dis-ORDINE ripercorrono gli appuntamenti di questa importante manifestazione ravennate e quelli che hanno visto il coinvolgimento dell’Associazione alla luce di alcuni scritti storici e contemporanei, delineando un bilancio di Ravenna Capitale del Mosaico rispetto alla globalizzazione del fare mosaico. All’incontro parteciperanno alcune classi delle scuole superiori di Ravenna, dei Licei Classico e Artistico.

Contemporaneamente, a suffragio del dibattito condotto da Saturno Carnoli e Marcello Landi, si conclude il laboratorio estemporaneo aperto al pubblico a cura delle giovani artiste del Dis-ORDINE Marika Dall’Omo, Dana Donnoli, Sofia Laghi e Chiara Sansoni allestito nella cornice della mostra alla ex-Chiesa di Santa Maria: un laboratorio dimostrativo di mosaico bizantino ravennate per la realizzazione di alcuni ‘mosaici da viaggio’, del Premio Miglior Lungometraggio Visioni Fantastiche e di un mosaico su disegno di Giosetta Fioroni consigliato dall’artista stessa tramite contatti telefonici e postali recentemente intercorsi. Un ritratto di Goffredo Parise.

Con il mosaico per la Scuola Primaria Garibaldi, che sarà presto installato nel cortile della scuola di via Rubicone, sono due le opere permanenti che l’Associazione Dis-ORDINE consegna oggi alla città di Ravenna, entrambe progettate e realizzate con ampio coinvolgimento generazionale. Il Giardino del Labirinto davanti al carcere di Ravenna è già oggetto di importanti attenzioni da parte di Istituzioni e Associazioni come modello di integrazione artistica nel panorama cittadino, luogo inclusivo tappa imprescindibile della scena urbana.

I Maestri del Dis-ORDINE ringraziano tutti i soggetti coinvolti nella realizzazione delle opere e degli svariati progetti, in particolare il Comune di Ravenna per la fiducia accordata oltre che il Dirigente del Liceo Artistico Nervi – Severini di Ravenna per la concessione temporanea dello spazio.

Più informazioni su