Una nuova panchina rossa per Il Giardino del Labirinto davanti alla Casa Circondariale di Ravenna

Domenica 24 novembre, alle ore 10.30, è in programma la presentazione della nuova installazione, una panchina rossa in occasione della Giornata contro la Violenza sulle Donne alla Casa Circondariale di Ravenna, in via Port’Aurea, 57. Con questo primo intervento, Il Giardino del Labirinto di fronte al carcere di Ravenna, recentemente potenziato con l’opera pavimentale permanente progettata e realizzata dell’Associazione Dis-ORDINE, entra a pieno titolo tra i luoghi fisici di diffusione della consapevolezza rispetto alla tragicità del dilagante fenomeno criminoso e a favore della cultura di parità.

La panchina sarà personalizzata con una citazione tratta dal verso in cui Dante fa raccontare a Francesca la sua storia conclusa crudelmente con autorizzato delitto d’onore per mano del marito.

“Amor, ch’al cor gentil ratto s’apprende,
prese costui de la bella persona
che mi fu tolta; e ‘l modo ancor m’offende.
Amor, ch’a nullo amato amar perdona,
mi prese del costui piacer sì forte,
che, come vedi, ancor non m’abbandona.
Amor condusse noi ad una morte.
Caina attende chi a vita ci spense”.

Inferno, V Canto, vv. 100-107

L’evento rientra nell’ambito della Rassegna “Una società per relazioni – strade alternative alla violenza” organizzata dal Comune di Ravenna che a partire dalle ore 9 presenterà “ Parole in transito”: un service dedicato al tema della violenza sulle donne, organizzato dai soci del Lions Club “Ravenna Dante Alighieri”, Leo Club, Associazione Asja Lacis e 8 Marzo Donne di Porto Fuori, in collaborazione con Linea Rosa. La narrazione, alternata ad azioni-movimento di un gruppo, ha lo scopo di attirare l’attenzione e sensibilizzare al contrasto alla violenza sulle donne in ogni sua forma e suscitare emozioni e riflessioni, sui vissuti di sentimenti, paure, desideri e pregiudizi. Con la presenza della cantante Daniela Peroni e coro di voci.

La performance proseguirà alle 11 in Piazza del Popolo e alle 17,30 al Centro ESP di Ravenna.