Martedì letterario santagatese: tra “i óman, al dón, i vècc e i burdèl” protagonista la famiglia romagnola contadina

Più informazioni su

Martedì 3 dicembre ultimo appuntamento con il “Martedì letterario santagatese”. Alle 21 Mario Gurioli presenta al centro sociale Ca di Cuntadèn di Sant’Agata sul Santerno (via Roma 12) il libro La famèja d’una vòlta (Tempo al libro). L’appuntamento sarà anche una serata conviviale con la possibilità di cenare in compagnia.

La protagonista del libro è la famiglia tradizionale di un tempo, dove tutti i componenti avevano un loro ruolo. Gli uomini (i óman, i arzdur), le donne (al dón, al j’arzdôri), i vecchi (i vècc) e i bambini (i burdèl) vengono descritti nel loro contesto di vita contadina, anche grazie a numerose foto d’epoca. Modi di dire, indovinelli, ninne nanne e filastrocche completano queste pagine, che rappresentano un documento importante su come si svolgeva la vita quotidiana della famiglia romagnola di una volta. Modera la serata Rita Salaroli.

Mario Gurioli è nato nel 1948 a Rio Paglia (Brisighella) e vive a Faenza dal 1951. Laureato in lettere classiche all’Università di Bologna, ha insegnato per 40 anni materie letterarie nella scuola media. Appassionato di dialetto romagnolo, recita nella Filodrammatica Bertón e collabora con Libera Università per Adulti e Università Aperta tenendo corsi di civiltà contadina.

L’incontro è a ingresso libero. Al termine dell’appuntamento verrà offerta ai presenti una degustazione di vini locali. Per prenotazioni contattare i numeri 331 6203386 (Antonio Bassi) o 339 4155591 (Simonetta Facchini).

La rassegna è a cura dell’Associazione Kultura con il patrocinio dal Comune di Sant’Agata sul Santerno.

 

Più informazioni su