Esposizione di “bestiole” in ceramica al Private Banking di Ravenna

La Cassa di Ravenna S.p.A., nell’ambito delle iniziative di valorizzazione del collezionismo privato, ospita presso le proprie vetrine del “Private Banking” di Ravenna (ex Negozio Bubani) di Piazza del Popolo n.30, fino al 17 dicembre, una mostra su “Bestiario Ceramico”, esposizione di “bestiole” di ceramica, alcune semplicemente decorative, curata dalla collezionista ravennate Silva Mariani.

Silva Mariani

Negli anni 1920-1930, per la grande qualità degli artisti, nelle numerose botteghe di ceramica sorte in tutt’Italia, si ha una maggiore produzione e la più varia la troviamo a Roma, con Palazzi, Cambellotti, Rosati, Biagini, Mastroianni ed altri, a Faenza, con Gatti R., Zama A., Fiumi, Malmerendi, a Firenze, con Pattarino, Zaccagnini, Saca e Ginori, che con la serie Blu annovera nei primi anni del 1900 firme famose, poi ancora a Napoli, con Capodimonte, Mollica, Aita e Bindi, Milano con Cacciapuoti, Deruta, con Albisola, Bassano, Pesaro.

Silva Mariani

L’esposizione, ospitata dalla Cassa, è divisa in 2 parti, in una, in particolare, esposti gli animali abbinati ad una parte avente una funzione specifica: bugie porta candele, calamai, vasi, stuzzicadenti saliere, attaccapanni, coppe, vaschette, vuota tasche, versatoi, ciotole, In coppia con la dama, nell’altra, esposti animali nelle varie interpretazioni artistiche.