Alla Galleria FaroArte di Marina di Ravenna inaugura la mostra “Punti d’incontro”

Sabato 14 dicembre 2019 alle ore 17,00 nella Galleria FaroArte di Marina di Ravenna (p.le Marinai d’Italia, 20) sarà inaugurata l’interessante mostra “Punti d’incontro” con opere della pittrice ungherese Erzsebet Palasti e del fotografo ravennate Paolo Forconi.

Trasferitasi a Roma alla fine degli anni ’90 per completare gli studi accademici, Erzsebet Palasti, a partire dal 2000, ha esposto i propri lavori in varie personali in Italia e all’estero riscuotendo unanimi consensi.
Il suo sguardo ha una traiettoria verticale: dal cielo alla terra, dalla terra agli inferi. Il suo occhio coglie uno spazio aereo dove l’unica rappresentabilità è fatta da pigmenti accesi e segni esplosi: un universo rumoroso con improvvisi silenzi. Disegna mappe di mondi dove scopriamo un alfabeto di pagine di un diario di viaggio. Una pittura colta che ci fa decifrare una geografia dove si può ridisegnare il proprio segreto itinerario: “Voglio far girare l’occhio. Voglio che l’osservatore non si fermi su un punto del quadro.” L’artista quindi soppesa nella sua stadera il suo equilibrio-squilibrio. I paesaggi sono fedeli immagini dell’ora, giorno, stagione e anno dove sono stati rivelati. Fotogrammi di albe, notturni bagliori e riflessi di un tempo interiore.
Il lavoro fotografico di Paolo Forconi nasce dalla ricerca di luoghi e situazioni capaci di ispirarlo: generalmente paesaggi, senza però escludere i ritratti e la street. L’amore per la fotografia è nata per caso dopo aver ricevuto in regalo la prima fotocamera e da quel momento non ha più smesso di scattare. Per migliorare osserva gli scatti dei grandi fotografi spinto da una grande passione, che tra alti e bassi gli infonde la forza per proseguire nel continuo lavoro di ricerca di luoghi e situazioni che lo ispirino. E’ un modo di lavorare molto istintivo, per lasciare in ogni serie di foto emozioni forti, espresse con gentilezza. Partendo da propri appunti di viaggio il progetto prende forma e si plasma davanti ai suoi occhi, donandogli la giusta consapevolezza.

L’esposizione, curata da Giancarlo Bertaccini, è promossa da Capit Ravenna in collaborazione con Pro Loco di Marina di Ravenna, con il patrocinio di Regione Emilia-Romagna, Provincia e Comune di Ravenna e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna.

Aperture ogni sabato e domenica dalle 15 alle 18 (fino al 6 gennaio 2020) oppure su appuntamento tel. 366.4958376