Quantcast

Donati alla Fondazione Cassa Ravenna due nuovi e prestigiosi fondi librari

La Biblioteca della Cassa di Ravenna Spa, gestita dal 2011, all’interno dei Chiostri Danteschi, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, si è arricchita di due nuovi, assai prestigiosi e cospicui, Fondi Librari donati alla Fondazione, con atti notarili sottoscritti, alla presenza del Presidente del Gruppo Cassa Ravenna, Antonio Patuelli e del Presidente della Fondazione Cassa, Ernesto Giuseppe Alfieri, dagli eredi dell’Archivio Forni di Bologna, da Ginevra Marmocchi, nipote ed erede dell’Editore di Sala Bolognese, Arnaldo Forni, e dalla Camera di Commercio di Ravenna, con la donazione della Biblioteca di carattere economico, statistico e giuridico, composta da circa 16 mila documenti.

In particolare, il fondo bibliografico donato dagli eredi dell’Editore Arnaldo Forni, deceduto nel 1983, a seguito della cessazione circa un anno fa dell’attività della Casa Editrice, proseguita dagli eredi, comprende circa 4 mila, prestigiosi, volumi con centinaia di titoli, in particolare su argomenti di storia locale, musica antica, numismatica, ristampe anastatiche. Ciò, spiegano dalla Fondazione, consentirà di ricordare nel tempo la persona del grande Editore Arnaldo Forni ed evitare la dispersione del prestigioso Archivio, al quale la Biblioteca dell’Archiginnasio di Bologna, in occasione del centenario della nascita, ha dedicato nel 2012 una mostra di alcuni mesi.

Donati alla Fondazione Cassa Ravenna due nuovi e prestigiosi fondi librari

La Biblioteca della Camera di Commercio di Ravenna, sorta nel 1957, intitolata a “Dario Sacchetti”, è composta da circa 16 mila documenti, compresi periodici, riviste e atti di convegni e seminari, si caratterizza per una specializzazione in pubblicazioni di carattere giuridico economico e statistico con riferimento prevalente all’ambito locale. La prestigiosa biblioteca venne costituita su impulso del Presidente Luciano Cavalcoli e da allora ha visto crescere costantemente il suo patrimonio librario. L’Ente ha sempre dedicato risorse per la sua implementazione, fruizione e gestione, che l’ha portata ad essere inserita nel catalogo informatico della Rete bibliotecaria di Romagna e San Marino, aderente al Servizio Bibliotecario Nazionale.

Per la Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna “è un privilegio avere la possibilità di gestire Archivi e Fondi librari di tale importanza, storia e consistenza. Un segnale di garanzia e continuità per quanto l’Editore Arnaldo Forni ha rappresentato nel panorama editoriale nazionale e per la Biblioteca della Camera di Commercio di Ravenna, da sempre attenta anche allo sviluppo delle imprese e della cultura, quale indispensabile valore economico per la crescita della nostra Comunità”.