La stagione dei piccoli al Teatro Rasi di Ravenna si apre con lo spettacolo “Brum”

Il 2020 de La stagione dei piccoli si apre giovedì 16 gennaio, alle ore 17.30, al Teatro Rasi, in via di Roma 39, a Ravenna con Brum, un’opera con musica ed elementi naturali come acqua, sabbia e giochi di luce, che è un quadro di assoluta poesia, in cui l’infanzia regna sovrana e si esprime con una sola parola, “brum” appunto, moto incomprensibile ma che racchiude spazi interpretativi immensi. Lo spettacolo ha ricevuto due importanti riconoscimenti in Russia: “Miglior spettacolo per l’infanzia” al Petrushka Festival di Ekaterinburg e “Young Critics Award Other View” all’International Theater King Festival di Novgorod.

Brum è una specie di parola, è un oggetto, è un colore, è una luce, insomma… è. Brum è quella cosa che c’è prima della parola e che di essa ha già tutta la sostanza. E allora, questa specie di parola, per capirla bisogna interpretarla, guardando al di là dell’abitudine. Esiste un mondo del non detto, che per il bambino è il mondo del non visto, del non toccato, del non masticato, del non ancora scoperto. Un mondo che comincia a due passi dalle braccia della mamma e si dispiega al di là del buio della notte. Che si dispiega quando, con la coda dell’occhio, il bambino guarda indietro, sorride e butta il cuore oltre l’ostacolo.

È in questi territori che si sviluppa il viaggio dello spettacolo, tra i colori delle emozioni e il cielo che piange e ride. Cose concrete da vedere, toccare, masticare, scoprire. Cose che fanno rumore, che fanno male, che prendono vita, che muoiono. Cose che raccontano una storia fatta di tante storie più piccole, curiose ed emozionanti. A noi adulti tutto questo sembra un po’ strambo, e ci domandiamo: ma che è? Ma stiamo sognando? Forse, ma una chiave di lettura c’è (non è l’unica) e ce la dà Antoine de Saint’Exupery quando scrive «Non si vede bene che col cuore, l’essenziale è invisibile agli occhi». P.S.: Brum vuol dire “ho sete”.

Posti limitati, consigliata la prenotazione.

BRUM
con Pietro Fenati ed Elvira Mascanzoni
consulenza musicale Koro Izutegui
regia Pietro Fenati

Prima dello spettacolo, dalle 17 è aperto AltroBar del Teatro Rasi per merende e aperitivi equi. AltroBar è gestito da Villaggio Globale.

BIGLIETTI
bambini 5 € | adulti 8 € | Family Card (2 genitori + 2 bambini) 20 €
CARNET COMPLEANNO e GRUPPI ORGANIZZATI 10 ingressi 50 € | 20 ingressi 80 €| 16 ingressi 72 € Il carnet è valido per un unico evento per gruppi di adulti e bambini; è in vendita per tutta la Stagione.

INFORMAZIONI, PRENOTAZIONI e ISCRIZIONI: Ravenna Teatro, Teatro Rasi via di Roma 39 Ravenna, tel. 0544 36239 dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18. La biglietteria del Teatro Rasi è aperta il giovedì dalle 16.00 alle 18.00 e da un’ora prima di ogni evento, tel. 0544 30227.