Cotignola. “Ouverture des saponettes” apre la rassegna Teatro Binario dedicata alle famiglie

Sabato 18 gennaio, doppio appuntamento con la magia delle bolle di sapone “Ouverture des Saponettes”

Su il Sipario, al Teatro Binario di Cotignola, per il primo degli appuntamenti della rassegna dedicata alle famiglie che Cambio Binario organizza, con il Patrocinio della Regione Emilia-Romagna e del Comune di Cotignola. Tre serate, con inizio sabato 18 gennaio, all’insegna della fantasia tra bolle di sapone, esperimenti scientifici, veri e propri concerti in miniatura.
“Ouverture des saponettes” inaugura la stagione con una doppia replica per accontentare le tante richieste: in scena sabato 18 gennaio alle 20.45 ed eccezionalmente anche alle 18. Lo spettacolo di e con Michele Cafaggi, è pensato per tutta la famiglia, per i grandi e per i più piccoli, perché nessuna età è immune alla magia delle bolle di sapone.
Oltre 1000 repliche per un lavoro, nato nel 2004 e presentato per la prima volta al Museo della Scienza e della Tecnica “Leonardo da Vinci” di Milano nell’ambito delle attività organizzate dal laboratorio scientifico di bolle di sapone, per essere poi rappresentato in teatri e festival nazionali e internazionali (Francia, Irlanda, Belgio, Svizzera, Grecia, Giappone, Cina, Corea del Sud), in scuole materne, varietà e gran galà.
Un eccentrico direttore d’orchestra condurrà il pubblico nel mondo fragile e rotondo delle bolle di sapone per un “concerto” dove l’imprevisto è sempre in agguato: da strani strumenti nascono bolle giganti, bolle rimbalzine, bolle da passeggio, grappoli di bolle, mentre i più paffutelli potranno entrare in una bolla gigantesca! Un racconto visuale, senza parole, che trae ispirazione dalle atmosfere circensi e del varietà: un magico spettacolo di clownerie, pantomima e musica.

La rassegna proseguirà sabato 8 febbraio, alle 20.45, con gli Scienziati Pazzi e il loro divertente laboratorio scientifico. Esperimenti di fisica, di chimica, sull’aria, sull’acqua, sulla luce, sull’elettricità, sull’ambiente e il riciclo, con l’obiettivo di “trasmettere la scienza” senza dimenticare il sorriso. Ecco che l’humour e le battute divertenti sono il pezzo forte del Professor Dinamite, esperto scienziato e del suo assistente ultra imbranato Atomo. Il pubblico non sarà certo spettatore passivo ma parte integrante dello spettacolo che insegnerà a sperimentare, osare, provare e riprovare.

A chiudere, sabato 22 febbraio alle 20.45, “Cattivini”, un cabaret-concerto per bimbi monelli, come lo definisce la compagnia Kosmocomico Teatro. Un omaggio in forma di concerto a quella fondamentale pulsione infantile che tutti conosciamo: la monelleria, il sovvertimento delle regole, la naturale inclinazione a sbagliare per imparare. Le canzoni di questo concerto rispecchiano lo sguardo dei bambini sul mondo, sugli argomenti urgenti per un animo piccino e su quelli più frivoli ed evanescenti, ma non per questo meno importanti. Tutto questo per svelare le emozioni, sia quelle forti che un po’ spaventano, sia quelle che fanno divertire e stare bene. Canzoni piene di humor, di non-sense, di geniali trovate, proprio come i bambini sanno fare.

Ingresso unico 5 euro.
La biglietteria del teatro Binario sarà aperta mezzʼora prima di ogni spettacolo.
Per informazioni e prenotazioni, sempre consigliate: 373 5324106,  info@cambiobinario.it, www.cambiobinario.it