A caccia di storie su Cervia e il mare per il nuovo progetto di Arca Adriatica

Nella sala del Consiglio Comunale di Cervia, è iniziata la raccolta delle storie che raccontano il rapporto tra Cervia e il mare. La ricerca, aperta a storie ufficiali ma anche ad aneddoti personali e alle suggestioni sull’evoluzione del paesaggio e dell’imprenditoria, è stata animata dal Centro di Eccellenza per la Cultura Marinara di Cervia formatosi nell’ambito del progetto di cooperazione internazionale Italia-Croazia “Arca Adriatica”. Gli esperti di storytelling hanno iniziato a raccogliere le storie per “disegnare” il percorso fatto di cartelli “fisici” ma anche di segnaposto digitali per contenuti multimediali che dovrà accompagnare gli amici di Cervia alla scoperta del patrimonio culturale materiale e immateriale della propria marineria.

Il lavoro prosegue la sperimentazione sulla comunicazione della città attraverso i nuovi media che l’Amministrazione, in collaborazione con l’Ecomuseo del Sale e del Mare, ha già avviato nel progetto Interreg Central Europe “Culturecovery”, confluito nell’App “ImmaginaCervia” che è scaricabile da Google Play Store e accompagna alla scoperta del quadrilatero. Il progetto Arca Adriatica, ideato dal servizio Politiche Comunitarie e coordinato dal Servizio Turismo, è partito a inizio 2019 e si sviluppa su un arco di tempo di 30 mesi fino alla metà del 2021.