Prosegue al comunale di Russi la rassegna “Bambini a teatro” con lo spettacolo “Casa de Tábua”

La rassegna “Bambini a teatro” del comunale di Russi prosegue domenica 2 febbraio (ore 16,00) con lo spettacolo Casa de Tábua, di e con André Casaca e Irene Michailidis, una produzione eclettica di Teatro C’art Comic Education che unisce danza, musica, mimo e clown, rivolto a un pubblico dai 3 anni in su.

“Due Mondi. Lui con la sua casa viaggiante, lei con la sua casa sonora. Lui con il suo silenzio impacciato e morbido, lei con le sue abitudini precise e ritmiche. Il loro incontro davanti allo sguardo del pubblico li rende ancora più assurdi, più fragili a tal punto che i martelli ballano per loro. Vedersi dalla terrazza ma non riuscire a trovarsi davanti alla porta, pulire casa, sognare, far colazione, darsi appuntamento sotto un lampione sopra una sedia e salutarsi.
Casa de Tábua è un incontro inaspettato tra suono e gesto che rivela il lato comico dell’uomo nel quotidiano. Casa de Tábua è un luogo assurdo ma per noi così reale, che se un giorno riprendessimo questo viaggio lo vorremo portare appresso proprio come le nostre case.”

TEATRO C’ART COMIC EDUCATION

Dalla profonda intesa a livello artistico tra André Casaca, Stefano Marzuoli e Teresa Bruno, e dalla necessità di condividere un percorso di ricerca sul teatro corporeo e sul clown, nasce nel 2002 la Compagnia Teatro C’art Comic Education, a cui negli anni prendono parte vari artisti italiani e stranieri. Il direttore artistico André Casaca sviluppa e perfeziona la metodologia “Educazione comico-relazionale” che viene applicata dalla compagnia in ambito artistico, educativo e sociale,  e che consente lo sviluppo di percorsi radicati nella decostruzione della gestualità ordinaria e prevedibile e nell’affermazione di un’identità gestuale lontana dalla rappresentazione. È in questo tipo di identificazione che la compagnia trova il fulcro del proprio lavoro comico-corporeo.
Le produzioni create in questi 20 anni di lavoro artistico sono destinate a qualsiasi tipo di pubblico, senza barriere di lingua, età e cultura, e sono state replicate in numerosi festival e teatri, in Italia e all’estero: Svizzera, Germania, Palestina, Israele, Turchia, Etiopia, Spagna, Portogallo, Francia, Brasile, Slovenia e Capo Verde. Nel maggio 2008, Teatro C’art ha vinto vinto il Premio Circus al Festival Mondiale della Creatività nella Scuola (Sanremo).
Dal 2007 la compagnia acquista uno spazio di 200 m2, ponendo così le basi per la creazione del Centro Internazionale Teatro C’art, una vera “fabbrica d’arte” che oggi può contare su una sede più ampia di 300 m2.


ANDRÉ CASACA

Clown, regista, attore e direttore artistico e pedagogico del Teatro C’art Comic Education.Nato nel 1972 a Tambaú, in provincia di Sao Paulo in Brasile, ha fatto ricerca sul teatro fisico dell’attore presso il Lume, Nucleo interdisciplinar de pesquisas teatrais (Università di Campinas SP). Nel 1995 si stabilisce in Italia, dove è stato allievo e assistente di Yves Lebreton, direttore di L’albero – Centro di creazione, ricerca e produzione teatrale. Casaca sviluppa il metodo “Educazione comico-relazionale”, uno studio sulla gestualità comica personale come strumento di facilitazione nella comunicazione interpersonale, che in Italia viene applicato in vari contesti, dalla disabilità alla formazione di bambini, ragazzi e insegnanti della scuola dell’obbligo. Fino a oggi, più di 15.000 bambini e ragazzi hanno partecipato a queste attività.
Nel maggio 2008 viene invitato a partecipare della X edizione del Festival Mondiale della Creatività presso teatro Ariston di Sanremo, dove riceve il premio Award 2008 per l’attività pedagogica realizzata in Italia negli ultimi 10 anni.
È uno dei maggiori professionisti del teatro corporeo e clown sul territorio italiano e collabora con le maggiori scuole di teatro professionali nazionali. È stato docente nel master “Clown a servizio della persona” presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università di Bologna ed è responsabile di vari progetti di cooperazione internazionale in Capo Verde, Etiopia, Israele, Territori Palestinesi e Brasile, dove si reca spesso in tournée con i suoi spettacoli, tra cui Tranquilli!!!, Casa de Tábua e Sagapò.

IRENE MICHAILIDIS

Attrice e musicista italiana d’origine greca. Diplomata in chitarra classica, studia composizione sperimentale al conservatorio di Parma. Parallelamente segue diverse formazioni teatrali in Italia, in Polonia e in Francia. Muove i suoi primi passi sulla scena da piccola con una compagnia di artisti itineranti, che la aprono al mondo del circo, del teatro d’oggetto, poetico e popolare. Nel 2009 si trasferisce in Francia, dove per tre anni elabora nuovi progetti di ricerca che uniscono l’espressione musicale e il linguaggio teatrale, nell’ambito di una specializzazione al conservatorio di Strasburgo. Da allora si avvicina sempre più a un teatro non verbale attraverso diverse produzioni in Italia e in Francia, per pubblico giovane e meno giovane. Ritrova poi nel clown il punto.

Il prossimo appuntamento della rassegna “Bambini a Teatro” è domenica 16 febbraio con Posidonia, di e con Chiara Carlorosi e Marco Vergati, prodotto da Teatro di carta. La vendita dei biglietti si svolgerà presso la biglietteria del teatro il martedì e il sabato dalle 10 alle 12 e il giovedì dalle 16 alle 19. Inizio spettacoli, ore 16.

Per informazioni e prenotazioni: Teatro Comunale di Russi, via Cavour, 10, tel. 0544/587690; teatrocomunalerussi@ater.emr.itwww.comune.russi.ra.it e www.ater.emr.it. Tutti i giorni feriali dalle 10:00 alle 12:00.